Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 13:00

Territori collaborativi e processi di sviluppo [ co.33 ]

#sharingeconomy in collaborazione con OuiShare Italia

Come l’idea di una iniziativa collaborativa può diventare realtà nel tuo territorio per risolvere questioni specifiche o sviluppare opportunità nascoste? Come un’iniziativa già avviata può decollare e contaminare le realtà più vicine? A  partire dal Toolkit per i Territori Collaborativi, realizzato nella sua versione alfa da OuiShare con il supporto di FORUM PA e “testato” a SCE 2014, ci ritroviamo in una sessione di confronto e lavoro in tavoli con le amministrazioni che hanno avviato processi di sviluppo collaborativo e con le realtà e i soggetti che lavorano per promuoverli e renderli sostenibili. 
L’obiettivo stavolta è imparare da buone pratiche ed errori per avanzare nella progettazione di iniziative collaborative sui territori. Le città presentano le sfide su cui stanno lavorando e successivamente in tavoli tematici, con la  guida e la facilitazione del team Sharitories, lavoriamo per mettere a fuoco possibili azioni risolutive.

Programma dei lavori

Introduce

Dominici
Intervento di Gianni Dominici al convegno "Territori collaborativi e processi di sviluppo"
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia Vedi atti

Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 a settembre 2007 è responsabile del settore Processi Innovativi della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematica applicata. Dal primo gennaio 2001 al maggio 2006 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia. Nel settembre 2007 è diventato vicedirettore generale di FORUM PA. Da gennaio 2010 ne è Direttore Generale.

Chiudi

Keynote

Galliano
Milano Sharing City: tra smart e social le sfide della città metropolitana

Come si fa un territorio collaborativo? Cosa implica adottare gli occhiali dell'economia collaborativa per un città metropolitana come Milano? Tra piani di smart city e importanti risultati raggiunti, Renato Galliano presenta lo state dell'arte e soprattuto i nuovi ambiti di lavoro e le nuove sfide per Milano Sharing City, il 28 maggio a FPA 2015.

Renato Galliano Direttore Area Sviluppo Economico, Innovazione, Università e Smart City - Comune di Milano Biografia Vedi atti

Dal febbraio 2012 è Direttore dello Sviluppo Economico, dell’Innovazione, dell’Università e di Smart City a Milano. Laureato in Economia e Commercio a Torino.

Dal novembre 2010 al febbraio 2012 è stato Coordinatore dell’Area Pianificazione, Paesaggio e Cartografia presso la Regione Toscana. Per 14 anni è stato a capo di Eurada un’associazione Europea di agenzie di sviluppo (1997-2011), in particolare ha ricoperto il ruolo di Executive Director di Milano Metropoli, un’agenzia di sviluppo per la promozione e lo sviluppo sostenibile dell’area metropolitana di Milano.

Ha collaborato al progetto Creative Hub che ha come obiettivo la ricerca, la progettazione e la sperimentazione di un programma pre-incubazione per professionisti creativi. 

Chiudi

Le sfide dei territori collaborativi

Marciano
Obiettivo rifiuti zero - Comune di Formia

Claudio Maciano apre il progetto Obiettivo Rifiuti Zero della città di Formia alle soluzioni dell'economia collaborativa.

Claudio Marciano Assessore alla sostenibilità urbana e città intelligenti del Comune di Formia - e Ricercatore presso Istituto Superiore delle Comunicazioni e Tecnologie dell'Informazione (ISCOM) Biografia Vedi atti

Claudio Marciano è assessore alla sostenibilità urbana e città intelligenti del Comune di Formia.

Svolge attività di docenza in sociologia dell'innovazione e della cultura presso l'Università della Valle d'Aosta e l'Istituto europeo di design di Torino.

Ha scritto diverse pubblicazioni scientifiche sul tema dell'innovazione urbana, tra cui la monografia "Smart City. Lo spazio sociale della convergenza".

È consulente di diverse aziende nel settore dell'economia circolare.

cleardot.gif

 

Chiudi

Agostini
"Venezia Unica" il City pass della Città e le soluzioni collaborative

A partire dal progetto Venezia Unica - City Pass, Marco Agostini, direttore generale, ha portato le sfide della città per l'economia collaborativa al workshop: "Territori Collaborativi e processi collaborativi".

Marco Agostini Direttore Generale - Comune di Venezia Biografia Vedi atti

Nato a Venezia il 15 dicembre 1960.
Dottore in Economia e Commercio con il massimo dei voti e la lode.
Master in “Programmazione e controllo degli Enti Locali” presso il Cuoa di Altavilla Vicentina.
E’ Direttore Generale del Comune di Venezia, avendo svolto in precedenza la funzione di
Capo di Gabinetto, di Comandante Generale della Polizia Locale, di Direttore delle Risorse
Umane, Direttore del Turismo, Direttore del Servizio Ispettivo Casinò e vice direttore del
Patrimonio.
Ha svolto le mansioni di Segretario Particolare del Sottosegretario di Stato al Lavoro ed alla Previdenza Sociale durante il governo Goria.
Ha maturato una esperienza di revisore junior ìn una primaria società di revisione.
È attualmente consigliere di amministrazione della Casinò Pi Venezia s (Soc.
Immobiliare), CMV gioco s.p.a. (Società di gestione del Casinò di Venezia) e della
Vittoriosa Gaming Lim. (Società di gestione di un casinò in Malta).
È amministratore delegato della Fondazione Studium Generale Marcianum (soggetto gestorè della Pontificia facoltà di diritto Canonico San Pio X” di Venezia) e della Fondazione Giovanni Paolo I”.
In gioventù ha fatto politica attiva quale dirigente nazionale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana dal 1979 al 1987.
È stato arbitro di pallacanestro nei campionati nazionali e dirigente interregionale della
F.I.P..
È socio del Rotary e del Panath International Club.
È stato insignito dell’onorificenza di Gran Ufficiale al merito della Repubblica!

Chiudi

Zagarrio
Il rilancio dell'agroalimentare - Comune di Caltanissetta

L'Assessore Zagarrio condivide la sfida del suo territorio: rilanciare la filiera dell'agroalimentare, aprendo alle opprotunità dell'economia collaborativa.

Luigi Zagarrio Assessore allo Sviluppo economico - Comune di Caltanissetta Vedi atti
Delli Noci
Fare Open Data a Lecce - Opportunità e sfide

Alssandro Delli Noci presenta il progetto Open Data Lecce aprendolo alla lettura e alle opportunità dell'economia collaborativa.

Alessandro Delli Noci Assessore all'Innovazione Tecnologica, Lavoro e Politiche giovanili - Comune di Lecce Biografia Vedi atti

Nato nel 1982, Alessandro Delli Noci è Vice Sindaco del Comune di Lecce.

Laureato in Ingegneria gestionale all'Università degli Studi di Lecce e specializzato in programmi di innovazione e ricerca nel settore ICT.

Dal 2012 al 2016 assessore all'innovazione tecnologica, politiche comunitarie, politiche giovanili, politiche per il lavoro e formazione professionale dei Comune di Lecce. Nonchè Coordinatore nazionale del gruppo di lavoro ANCI per l'Agenda digitale

Si è sempre occupato nel settore pubblico e privato politiche per la valorizzazione della creatività giovanile, di progettazione europea, di progetti per l’innovazione tecnologica, digitale e sociale.

 

Chiudi

Coordinano

Rossato
Economia collaborativa sui territori - Progetto Sharitories

Marta Rossato presenta l'agenda del worshop e il progetto Sharitories, con l'obiettivo di far emergere le opportunità dell'economia collaborativa per i territori.

Marta Rossato OuiShare Italia Biografia Vedi atti

Lavora come libero professionista sin dal 1995, occupandosi di pianificazione strategica per i territori e per le imprese del settore turistico. Da gennaio 2015 è coordinatore del programma SHARITORIES, nato all’interno del network internazionale OUISHARE e sviluppatosi in Italia in collaborazione con FORUM PA, per la promozione dell’economia collaborativa all’interno delle pubbliche amministrazioni locali e tra i cittadini.

Negli anni, ha prima cercato poi proposto, un modello di sviluppo sostenibile delle economie locali, basato sugli assi portanti del sistema economico “made in Italy”, che possono realmente trovare linfa attraverso il turismo. A patto di fare delle scelte.

In questo campo, ha avuto come referenti sia le istituzioni che le imprese occupandosi di strategie, politiche e azioni legate alla marca territoriale, all’individuazione di nuovi mercati e prodotti e alle nuove forme di organizzazione dell’offerta, alla comunicazione, alla promo – commercializzazione, al profiling dei consumatori, alla customer satisfaction e al monitoraggio e verifica dei risultati. Ha collaborato, come consulente indipendente, con le realtà più autorevoli nel settore del turismo (IS.NA.R.T), della cultura (Federculture, Fondazione Rosselli) e del marketing territoriale (SL&A), nello sviluppo di tecnologie e processi innovativi per la fruizione dei territori e dei beni culturali, nella formazione di funzionari pubblici e imprenditori turistici, nell’analisi degli stili di vita e delle tendenze che si riflettono nelle scelte di consumo turistico e nella pianificazione dello sviluppo locale legato al turismo per regioni (Emilia Romagna, Puglia, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Umbria), province e comuni.

Questa ricerca continua sulla sostenibilità è altrettanto radicata nella sua vita privata. È’ co-fondatrice e presidente di SoulFood, un progetto di innovazione sociale che ha come suo nucleo il cibo, catalizzatore di nuove relazioni sociali ed economiche per promuovere un’economia virtuosa che risponda a bisogni sociali sempre più diffusi: cultura del cibo, salute, rispetto della terra, condivisione, memoria, tutela dell’ambiente, giustizia sociale, qualità della vita. All’interno di SoulFood, ha approfondito temi quali progettazione partecipata, sharing economy, crowdfunding e crowdsourcing, creazione di comunità con processi dal basso, innovazione sociale, nuovi modelli di produzione e consumo, rapporto tra città e campagna, filiera corta, multiculturalità, memoria. È fortemente convinta che la tecnologia e la sostenibilità siano “la” strada per il nostro futuro.

Chiudi

Fappiano
Intervento di Daniele Fappiano al convegno "Territori collaborativi e processi di sviluppo"
Daniele Fappiano Imprenditore, innovation advisor, Business coach - OuiShare Italy Connector Biografia Vedi atti

Daniele Fappiano è un imprenditore e un formatore esperto nell’innovazione tecnologica e nella comunicazione integrata per la Pubblica Amministrazione, sia centrale che locale.

Studia, partecipa e sostiene attivamente la co-creazione di strumenti e metodi di economia collaborativa da molti anni, unendo le conoscenze tecnologiche ai fenomeni sociali emergenti. La sua attenzione si è rivolta soprattutto ai temi dell’agricoltura, dell’artigianato e delle economie locali.

La visione sistemica e interdisciplinare ha portato Daniele Fappiano a unirsi a Ouishare - la più grande organizzazione Europea che promuove l'economia collaborativa (vedi ouishare.net) - e in particolare a sostenere il progetto Sharitories in Italia.

Chiudi

Atti di questo intervento

15_co_33_daniele_fappiano.mp3

Chiudi

Buongiovanni
Intervento di Chiara Buongiovanni al convegno "Territori collaborativi e processi di sviluppo"
Chiara Buongiovanni FPA Biografia Vedi atti

Giornalista pubblicista, esperta in comunicazione istituzionale, specializzata in diritti umani e management pubblico. Scrive prevalentemente di cittadinanza attiva, innovazione sociale ed economia collaborativa e, su questi temi, svolge attività di community management e design di eventi partecipativi. Da sempre attiva nel volontariato, collabora attualmente con soggetti istituzionali e del non profit in progetti di community building su base locale. Negli anni ha svolto attività di studio e progettazione su empowerment della società civile per la promozione e protezione dei diritti umani.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co_33_chiara_buongiovanni.mp3

Chiudi

con la partecipazione ai tavoli dei rappresentanti di Porta Mediterraneo, rete di innovazione sociale ISFOL Municipio X Roma

Torna alla home