Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 11:30 a 13:30

La buona scuola: portare i sistemi educativi nel XXI secolo [ sc.05 ]

Nel pieno della discussione parlamentare sul Disegno di Legge sulla scuola, il Ministro Giannini racconta a ForumPA la visione di scuola che sta dietro al provvedimento: quali competenze servono per portare il nostro sistema educativo nel XXI secolo; come avvicinare il mondo della scuola con quello del lavoro; come portare valutazione e trasparenza nel sistema; come rispondere alle grandi sfide del presente, prime tra tutte la dispersione scolastica e la disoccupazione giovanile.

Programma dei lavori

Coordina

Roma
Intervento di Massimiliano Roma al convegno "La buona scuola: portare i sistemi educativi nel XXI secolo"
Massimiliano Roma Responsabile Area Enti Centrali - FPA Biografia Vedi atti Guarda il video

Esperto di marketing e comunicazione pubblica. Dal 2006 in FORUM PA, si occupa delle relazioni con le Pubbliche amministrazioni, progettando eventi e campagne di comunicazione, formazione e informazione nei diversi ambiti dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione. Dal 2010 è coordinatore generale di PATRIMONI PA net, il laboratorio di FORUM PA e Terotec sulla gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici.

Chiudi

Intervengono

Montanari
Intervento di Marco Montanari al convegno "La buona scuola: portare i sistemi educativi nel XXI secolo"
Marco Montanari Policy Officer, DG Education and Culture - Commissione Europea Vedi atti Guarda il video

Atti di questo intervento

02_sc_05_montanari_marco.mp3

Chiudi

Lancellotti
Intervento di Roberto Lancellotti al convegno "La buona scuola: portare i sistemi educativi nel XXI secolo"
Roberto Lancellotti McKinsey & Company Biografia Vedi atti Guarda il video

Based in Milan, Roberto is the Regional Leader for our Business Technology Office in Western Europe.

Since joining the firm in 1994, Roberto has served numerous clients across Western Europe, Central and Eastern Europe, and the Middle East; covering a broad range of industry sectors, including telecommunications, consumer goods, the public sector, and primarily, financial institutions.

Roberto’s core work focus is on architecting and executing large-scale transformations of domestic and cross-border operating models and on leveraging information and digital technologies to maximize business impact.

Recent examples of his work include:

  • Leading a full restructuring (legal set-up, distribution channels, product range, operating model, IT platforms) for a leading insurance carrier
  • Creating a large-scale IT infrastructure outsourcing program for a multinational banking group
  • Redesigning a cross-border operating model for a leading financial company
  • Advising on a digital growth strategy for a major telecom operator
  • Implementing a procurement optimization program for a telecom operator
  • Designing a spending review program for a national government
  • Designing a system to drive target setting and monitoring process for central and local expenditures for a national government
  • Leading Studio ergo Lavoro, a pro-bono initiative launched in Italy by McKinsey to facilitate the transition of youths from education to employment.

Roberto holds a degree with honors in computer science from the University of Milan and an MBA with honors from SDA Bocconi University. Before joining McKinsey, he worked for an information technology consultancy firm.

Chiudi

Atti di questo intervento

03_sc_05_lancellotti_roberto.mp3

Chiudi

Ugolini
Intervento di Elena Ugolini al convegno "La buona scuola: portare i sistemi educativi nel XXI secolo"
Elena Ugolini Preside - Liceo "Malpighi" Bologna Biografia Vedi atti Guarda il video
Elena Ugolini nasce nel 1959 a Rimini. Si laurea con lode alla Facoltà di Filosofia dell'Universita degli Studi di Bologna. Sposata, ha quattro figli. Consegue l'abilitazione all'insegnamento di filosofia e storia, filosofia e scienze dell'educazione e materie letterarie alle medie con concorso ordinario nel 1985.
 
Insegna storia e filosofia al Liceo Malpighi di Bologna e dal 1990, in collaborazione con le Facoltà di Economia e di Medicina di Bologna, guida l'attivazione di tre licei sperimentali approvati dal MPI. Nel 1993 diventa preside del Liceo Malpighi  e dal 1996 coordina un percorso sperimentale post diploma di integrazione fra scuola, mondo del lavoro e formazione professionale.
 
Nel 1997 entra a far parte del Nucleo di supporto all'autonomia delle istituzioni scolastiche del Provveditorato agli Studi di Bologna.
 
Nel 1998 e chiamata a collaborare alla "Commissione dei saggi" dal Ministro Luigi Berlinguer.
 
Nel 1999 guida la progettazione e la nascita della scuola media Malpighi  innovando i programmi, le attività di laboratorio sia  in ambito scientifico che artistico musicale, gli orari e le attribuzioni delle cattedre, al fine di offrire agli studenti la possibilità di acquisire solide competenze in materie fondanti come l'italiano e la matematica, un buon metodo di studio ed un livello A2 di conoscenza della lingua inglese.
 
Nel luglio 2001 fa parte del gruppo ristretto di lavoro istituito dal Ministro Letizia Moratti per la predisposizione degli indirizzi concernenti il sistema di valutazione della scuola italiana.
 
Dal 2002 e membro del Comitato tecnico scientifico dell'INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Scolastico) e, dopo la sua istituzione come Ente autonomo di ricerca (d.l. 286/2004), entra nel suo consiglio direttivo. Nel 2004 siede al tavolo tecnico istituito dal Ministero del Welfare sulla Responsabilita Sociale dell'impresa per l'ambito Educazione e Capitale umano. Nel 2006 collabora alla redazione delle Linee guida del nuovo obbligo di istruzione.
 
Nel gennaio 2007 viene nominata commissario straordinario INVALSI dal Ministro Giuseppe Fioroni e riceve l'incarico di coordinamento dell'Ente con delega su: verifica delle competenze e delle abilità degli studenti e della qualità complessiva dell'offerta formativa; attività di formazione del personale docente e dirigente della scuola, connessa ai processi di valutazione e autovalutazione delle istituzioni scolastiche; formulazione di proposte al Ministro dell'Istruzione e definizione delle procedure per l'attuazione del sistema di valutazione dei dirigenti scolastici. Si occupa  della stesura dei quadri di riferimento di italiano e matematica per la costruzione delle prove di apprendimento INVALSI, con un gruppo di esperti provenienti dal mondo della formazione, della ricerca, della scuola e dell'università. Coordina il lavoro della prova nazionale INVALSI all'interno dell'esame di Stato del primo ciclo, seguendo la predisposizione e la realizzazione delle prove di italiano e matematica e la restituzione dei dati alle scuole. Coordina un piano di formazione sulle indagini internazionali che coinvolge quindicimila insegnanti di italiano, matematica e scienze del biennio delle superiori nelle regioni del PON (Sicilia, Campania, Calabria, Puglia).
 
Nell'ottobre 2008 viene nominata dal Ministro Mariastella Gelmini membro del Comitato di Indirizzo dell'INVALSI attraverso concorso pubblico (G.U. n.101 4° serie speciale del 21/12/2007).
 
Nel 2009 diventa membro della Cabina di regia deputata a coordinare e orientare i provvedimenti legati alla riforma dei licei, nel 2010 fa parte della Commissione per le Indicazioni nazionali dei licei con il compito di redigere i programmi, accompagnare valutazione e monitoraggio e seguire il nuovo ordinamento del primo e del secondo ciclo di istruzione.
 
Negli anni promuove numerose altre attività tra cui un piano di formazione nazionale sulle indicazioni dei nuovi licei, la realizzazione del Centro per le difficolta di apprendimento "Casanova Tassinari", aperto a tutti gli studenti della citta di Bologna. Coordina la nascita e lo sviluppo del laboratorio didattico "La Fisica in moto", svolto in collaborazione con l'azienda Ducati, inserito nelle azioni di sistema del Piano nazionale Lauree scientifiche promosso dal MIUR e aperto a tutti gli studenti italiani ed europei.
 
Ha inoltre curato "Martino ti orienta" il progetto di orientamento alla scelta post diploma rivolto agli studenti dell'ultimo anno della secondaria superiore.

Chiudi

Atti di questo intervento

04_sc_05_ugolini_elena.mp3

Chiudi

Chairperson

Torna alla home