Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:00 a 17:30

Salute digitale: spendere meno e curare meglio [ co.07 ]

Alla fine del processo che vede ancora al lavoro Governo e Regioni, avremo il Patto per la sanità digitale.

Il risparmio viene da più parti quantificato in miliardi: circa 7. Ma è necessario evitare facili entusiasmi: pur considerando tutti l’e-health un fattore abilitante per l’evoluzione dei modelli assistenziali e organizzativi, dobbiamo constatare, da tempo, una contrazione anno su anno della spesa per la digitalizzazione della Sanità.

Allora come verrà finanziato questo passaggio alla sanità digitale non più rinviabile per garantire al nostro SSN appropriatezza, efficienza nella risposta alle vecchie e nuove domande di salute?

Quale sarà la governance di sistema dell’innovazione del nostro SSN che permetterà di rispettare la tabella di marcia disegnata per raggiungere quegli obiettivi definiti strategici e prioritari?

Quali i momenti e gli strumenti di misurazione dell’avanzamento del programma?

I lavori della giornata punteranno a dare una risposta a questi interrogativi, evidenziando alcune tra le priorità di intervento, e in particolare:

  • i servizi digitali al cittadino, l’empowerment del paziente e l’utilizzo dei social media per la salute;
  • le nuove modalità di interazione multidisciplinare tra professionisti in ambito ospedaliero e territoriale;
  • i servizi per la continuità assistenziale ospedaleâterritorio e i nuovi modelli di cura, tra cui la telemedicina;
  • il procurement dell’innovazione e le partnership pubblico-privato in sanità.

In collaborazione con

Programma dei lavori

Apertura

Del Favero
Intervento di Angelo Lino Del Favero al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Angelo Lino Del Favero Presidente nazionale FederSanità ANCI e Direttore Generale ISS Biografia Vedi atti

Angelo Lino Del Favero, 64 anni, è dal Marzo 2014 Direttore dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità). Presidente di Federsanità – ANCI dal 2009, ha ricoperto l’incarico di Direttore Generale per diverse aziende, per ultimo dell’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino. Proveniente dal settore privato ha seguito sia sul piano della ricerca sia su quello operativo, le tematiche di innovazione organizzativa e gestionale in particolare nell’area del rapporto pubblico privato – governo dei costi e accuntability – processi di qualità – reingegnerizzazione del processi produttivi dei servizi. È stato consulente esperto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi e dell’attuale Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin, membro della Commissione tecnica paritetica per l’attuazione del federalismo fiscale (COPAFF) e consulente di alcune Regioni interessate dai piani di rientro per il settore sanitario.  È inoltre docente all’Università Luiss Guido Carli (Divisione Luiss business school) e membro dell’Aies (Associazione italiana di economia sanitaria). Del Favero è anche socio SIQuAS-VRQ (Società italiana per la qualità dell’assistenza sanitaria), e autore di numerose pubblicazioni in materia di management sanitario.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co07_delfavero_angelolino.mp3

Chiudi

Keynote

Corso
Intervento di Mariano Corso al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Mariano Corso Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

1° Tavola Rotonda - Le strategie dell'offerta

Colli Franzone
Intervento di Paolo Colli Franzone al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Paolo Colli Franzone Direttore Generale - Netics Biografia Vedi atti

Paolo Colli Franzone, 58 anni, è co-fondatore e Direttore di Netics.

Da più di 25 anni si occupa di ICT nella Pubblica Amministrazione, con significative esperienze maturate sia sul versante dell’offerta che della domanda.

Strategic Advisor per alcune fra le principali aziende attive sul mercato IT della sanità, coordinatore degli Annual Report dell’Osservatorio Netics sull’innovazione tecnologica in PA e in Sanità e del Rapporto Annuale AISIS (Associazione Italiana Sistemi Informativi Sanitari), in passato ha diretto il Centro Studi “Catalis” di Federsanità ANCI.

Dal 2015 collabora, attraverso la società NetSquare – Osservatorio Netics, alla rilevazione “EMRAM” (Electronic Medical Record Adoption Model) promossa da HIMSS Analytics Europe.

Dal 2015 è Direttore Scientifico del Forum S@lute.

Chiudi

Atti di questo intervento

03_co07_collifrazone_paolo.mp3

Chiudi

Camorali
Intervento di Giovanna Camorali al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Giovanna Camorali Direttore Pubblica Amministrazione Locale e Sanità - IBM Biografia Vedi atti

Giovanna Camorali è direttore IBM Italia per i mercati Pubblica Amministrazione Locale, Sanità e Università.

La sua carriera in IBM si è sviluppata principalmente  nell’ambito del Settore Pubblico, per cui ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità in Italia e in Europa  in ambito sia  commerciale sia di soluzioni di industria e di servizi.

Ferma sostenitrice delle potenzialità dell’Information Technology e delle Tecnologie Digitali  nella trasformazione della Pubblica Amministrazione e della Sanità partecipa attivamente a tavoli di lavoro e iniziative di settore.

Laureata con Lode e premio Gemelli in Economia presso la Università Cattolica di Milano, ha conseguito il diploma in Business Management alla Open University Business School e diverse specializzazioni in Management Università internazionali (INSEAD, London Business School,  Boston University).

Chiudi

Vaccaro
Intervento di Michele Vaccaro al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Michele Vaccaro ECD EMEA Presales Director - EMC Italia Vedi atti
Rizzi
Intervento di Luca Rizzi al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Luca Rizzi Sales Manager Central & Local Public Sector - Cisco Systems Italy Biografia Vedi atti

Luca Rizzi, Laureato al Politecnico di Milano in Ingegneria delle Telecomunicazioni lavora da oltre 20 anni nel mercato IT.

Le telecomunicazioni sia nello scenario italiano, sia in quello europeo, medio orientale e sudamericano, sono stati gli scenari nei quali lavorando in Hewlett Packard ha portato con passione innovazione e sia tecnologica sia di business operando nei servizi, nel marketing e nelle vendite.

Grazie anche alla forte conoscenza di un mercato che ha nel digitale il cuore del suo modello di business, oggi rappresenta l¹azione di Cisco Italia nel mercato della pubblica amministrazione Centrale Locale e Difesa con la missione di massimizzare l¹efficacia degli investimenti Cisco per l¹accelerazione della digitalizzazione del Paese.

Chiudi

2° Tavola Rotonda - Cosa fanno le istituzioni: la nuova domanda di salute e le necessità di sostenibilità ​

Longo
Intervento di Alessandro Longo al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Alessandro Longo Direttore responsabile - Agendadigitale.eu e Forumpa.it Biografia Vedi atti

Direttore responsabile delle testate specializzate Agendadigitale.eu (dal 2012) e Forumpa.it (entrambe del gruppo Digital 360), è anche collaboratore continuativo dal 2003 di Repubblica (con circa mille articoli pubblicati[1]), dell'Espresso (dove risulta nel colophon del giornale tra i collaboratori regolari) e del Sole24Ore. Circa un centinaio di inchieste sul mercato degli operatori telefonici e dell'Agenda digitale (temi su cui Alessandro Longo è specializzato) sono state pubblicate sulle prime pagine[2] di Repubblica e del Sole24Ore. Sempre nella veste di giornalista esperto di temi digitali, interviene dal 2010 a Uno Mattina e Uno Mattina in Famiglia su Rai 1[3]. Suoi interventi anche ad Agorà (Rai 3), A Conti Fatti (Rai 2) e Mi Manda Rai 3. Nel 2013 ha moderato il creatore del web Tim Berners Lee a un evento della Provincia di Trento. Nel 2016 ha partecipato all'evento Forumpa 2016 moderando il noto economista Jeremy Rifkin.
Nel 2015, un suo articolo ha vinto il premio Anfov, dedicato al giornalismo specializzato nelle telecomunicazioni[4].Anfov è una delle principali associazioni di categoria, dal 1982. Dal 2005 interviene regolarmente nei programmi della Radiotelevisione Svizzera (Radio 1) in qualità di esperto di temi digitali 

Chiudi

Atti di questo intervento

05_co07_longo_alessandro.mp3

Chiudi

Casciello
Intervento di Massimo Casciello al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Massimo Casciello Direttore Generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica - Ministero della Salute Biografia Vedi atti
Massimo Casciello è laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Malattie Infettive e corsi di perfezionamento in Ematologia. Ricopre oggi il ruolo di Direttore Generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica presso il Ministero della Salute. Sempre presso il Ministero, nel 2000 ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’ufficio ricerche della Direzione Generale della ricerca scientifica e tecnologia, e successivamente il ruolo di Direttore Generale della ricerca sanitaria e biomedica e vigilanza sugli enti.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

06_co07_casciello_massimo.mp3

Chiudi

Dario
Intervento di Claudio Dario al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Claudio Dario Presidente - Arsenàl.IT - Centro Veneto Ricerca ed Innovazione per la Sanità Digitale Biografia Vedi atti

Medico con specializzazioni in cardiologia, igiene e medicina preventiva, da gennaio 2013 è Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Padova. In precedenza, dal 2003 al 2013 ha rivestito il ruolo di Direttore Generale dell’Azienda ULSS 9 Treviso e, da maggio a dicembre 2012 dell’Azienda ULSS 7 Pieve di Soligo. Oltre ai vari incarichi ricoperti, è stato direttore sanitario dell’Azienda ULSS 16 Padova. Nell’ambito delle iniziative comunitarie nel campo dell’eHealth è stato project coordinator di importanti progetti di studio e per lo sviluppo di servizi di telemedicina, quali ad esempio HEALTH OPTIMUM e RENEWING HEALTH. Nel 2005 è stato prima tra i fondatori del Consorzio di Telemedicina e poi nel 2009 del Consorzio Arsenàl.IT, che presiede tutt’ora. Già delegato per l’Italia dell’European Space Agency (ESA) Working Group on Telemedicine via Satellite – “Telemed Working Group” per la predisposizione del programma strategico di telemedicina, nel 2011 è stato nominato esperto delegato alla partecipazione alle attività dei Gruppi di Lavoro e Comitati del Consiglio dell’Unione Europea e della Commissione Europea, dalla Commissione Affari Comunitari e Internazionali della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co07_dario_claudio.mp3

Chiudi

Ripa di Meana
Intervento di Francesco Ripa di Meana al convegno "Salute digitale: spendere meno e curare meglio"
Francesco Ripa di Meana Presidente - FIASO e Direttore Generale Istituto Ortopedico Rizzoli Biografia Vedi atti

Nei primi anni dopo la laurea ha operato in esperienze sperimentali di avvio di servizi di prevenzione pubblici nella cintura di Napoli e poi come medico capo distretto in una zona di guerra del Mozambico, mettendo alla prova, unico medico nella zona, non solo le sue capacità professionali come medico di base e di emergenza ma anche le difficoltà di gestione di un piccolo ospedale e di una rete di servizi di fronte a problemi sanitari di grave portata.
Come medico specialista in medicina del Lavoro ha avviato e poi diretto negli anni 80 un servizio di prevenzione nelle malattie nei luoghi di lavoro nell’ambito di una USL del Centrosud.
Nella seconda metà degli anni 80 e nei primi anni 90 ha lavorato come project manager della Cooperazione italiana allo Sviluppo in Brasile (dal 1986 al 1992), dove ha coordinato i progetti della cooperazione sanitaria locale che andavano dagli investimenti di alta tecnologia come l’Ospedale S.Raffaele di Salvador a progetti di promozione della salute in zone disagiate sia nelle periferie urbane che nelle zone più remote del Nordest e dell’Amazzonia; è proprio in questo contesto che è venuto a contatto con le problematiche legate alla gestione dei sistemi sanitari in situazione di sistematica scarsezza di risorse approfondendo i temi come la programmazione territoriale e l’applicazione di programmi di sanità pubblica in contesti disagiati, la sperimentazione di modelli organizzativi incentrati sui distretti urbani e rurali e l’integrazione fra ospedale e territorio.
Al ritorno in Italia ha esercitato nuovamente il ruolo di project manager di progetti in Italia e all’estero; in questo ambito di particolare importanza è risultata l’esperienza di direzione di un programma speciale del Ministero della Funzione Pubblica denominato “100 progetti al servizio del cittadino”, incentrato sulla valutazione delle migliori iniziative di miglioramento dei servizi in vari settori della pubblica amministrazione.
Dal 1997 al 2002 è stato Direttore Generale dell’ASL di Viterbo nel Lazio, dove si è concentrato in particolare sul completamento del cantiere incompiuto dell’ospedale e sull’introduzione di strumenti manageriali nella gestione dell’Azienda.
Dal Gennaio 2002 al Gennaio 2008 è stato Direttore Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza, in regione Emilia-Romagna, dove ha concentrato l’attenzione sul risanamento del bilancio, la riorganizzazione delle funzioni territoriali ed ospedaliere, l’attuazione di un forte piano di investimenti strutturali e tecnologici, il recupero di un rapporto di fiducia e collaborazione con gli enti locali e la cittadinanza.
Dal 28 gennaio 2008 al 28 febbraio 2015 è stato Direttore Generale dell’Azienda USL di Bologna, tra le più grandi e complesse d’Italia dove particolarmente impegnato nello stabilire le strategie per tutta l’area metropolitana che garantiscano lo sviluppo del sistema bolognese garantendone la sostenibilità negli anni.
Ha partecipato allo sviluppo delle Aree Vaste: quella dell’ Emilia Nord (AVEN) e quella dell’Emilia Centro (AVEC) di cui è Presidente.
E’ stato Presidente FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) dal marzo 2006 all’aprile 2009. Tra il 2015 e il 2016 è stato Direttore Generale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.
Dal 10 luglio 2014 è di nuovo Presidente FIASO.
Dal 5 dicembre 2016 è Direttore Generale dell'IFO Istituti Fisioterapici Ospitalieri di Roma.

Chiudi

Torna alla home