Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 11:00

Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche [ co.13 ]

in collaborazione con AgID

Il convegno parte dalla constatazione, riportata nel Piano per la Crescita Digitale che il processo di digitalizzazione della PA deve essere accompagnato da una razionalizzazione del suo patrimonio ICT, attraverso: la standardizzazione ed ottimizzazione delle applicazioni, partendo da un’analisi dell’esistente, in un’ottica di maggiore integrazione fra le diverse amministrazioni; la centralizzazione degli interventi, della programmazione e delle spese/investimenti della Pubblica Amministrazione; l’ interoperabilità e l’apertura dei dati e degli applicativi; il coordinamento fra Pubblica Amministrazione centrale e Amministrazioni locali, per una progressiva e drastica riduzione del numero di data center pubblici.

Programma dei lavori

Chairperson

Tortorelli
Intervento di Francesco Tortorelli al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Francesco Tortorelli Direttore Area Sistema Pubblico di Connettività, - Agenzia per l'Italia Digitale Vedi atti Guarda il video

Intervengono

Cardinale Ciccotti
Intervento di Giuseppe Cardinale Ciccotti al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Giuseppe Cardinale Ciccotti Direttore Ufficio Esercizio Infrastrutture IT della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale - INAIL Biografia Vedi atti Guarda il video

Giuseppe Cardinale Ciccotti è da circa un anno Direttore Ufficio Esercizio Infrastrutture IT della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale di Inail, ente per il quale ha svolto per tredici anni l’incarico di Professionista Informatico nell’ambito della Consulenza Tecnica per l’Innovazione Tecnologica. Prima ancora Ciccotti ha svolto attività imprenditoriale e consulenziale fondando diverse start-up e guidato progetti tecnologici in Larimart (oggi gruppo Selex) e in Sony Computer Entertainment. Docente presso il Cnr, è laureato in ingegneria elettronica.

Chiudi

Avegno
Il Progetto wi-fi Liguria: un’infrastruttura integrata e federata

Presentiamo il progetto Liguria Wi Fi come esempio di integrazione e standardizzazione di tecnologie territoriali ad utenza diffusa basate sulla cooperazione tra enti e orientate alla sostenibilità nel tempo dell’infrastruttura.

Liguria Wi Fi ha la sua identità: è la rete gratuita di accesso ad Internet in modalità wireless di Regione Liguria, realizzata in collaborazione con i Comuni liguri, e vuole porre in condizione gli utenti wi fi di utilizzare le stesse credenziali in più luoghi possibili, in Liguria e al di fuori. La Regione Liguria ha previsto per la propria rete wireless, policy tecnologiche che favoriscono le federazioni con altri sistemi Wi Fi ed ha contestualmente avviato partnership per ampliare i propri confini.

Il progetto è operativo e coinvolge un’ampia platea di enti e rappresenta un esempio di cooperazione per l’integrazione infrastrutturale. Attualmente 190 Enti Locali hanno manifestato interesse a partecipare, il Wi Fi è attivo in 84 comuni e sono dispiegati 385 Access point in altrettante aree Wi Fi.

Regione Liguria è presente nel circuito nazionale "Free Italia WiFi": l’insieme delle reti wireless aperte al pubblico gestite dalle P.A. L’adesione al circuito permette la libera circolazione degli utenti che potranno navigare gratis e sempre con le proprie credenziali in tutte le reti Wi-Fi delle amministrazioni pubbliche che hanno aderito al circuito nazionale. Inoltre Liguria Wi Fi è nativamente predisposta per la federazione con la rete Guglielmo che eroga servizi su tutto il territorio nazionale su oltre 300 Comuni italiani.

La piattaforma è anche nativamente predisposta per accogliere le utenze dei principali operatori Wi Fi internazionali e sono in corso verifiche reciproche con le Amministrazioni francesi transfrontaliere (Région Provence Alpes Côte d'Azur  e Conseil Général des Alpes-Maritimes) per le relative federazioni.

Inoltre Regione Liguria propone ai Provider di interconnettere le rispettive reti tramite federazione dei sistemi con lo scopo di consentire l’accesso ai servizi web dei rispettivi utenti utilizzando sempre le stesse credenziali. I provider che intendono aderire possono compilare la manifestazione d’interesse attraverso il modulo online.

La situazione di partenza del progetto presentava aree non coperte dal servizio, eterogeneità tecnologica e dimensionale, diseconomie organizzative e sostenibilità critica di quanto localmente realizzato.

L’Intervento integrativo e federativo ha consentito di effettuare il dispiegamento esteso del servizio, il supporto agli enti locali e loro visibilità, la valorizzazione dell’esistente, la sostenibilità nel tempo del servizio, l’accesso semplificato (credenziali), la federazione internazionale e con provider disponibili.

In termini di rapporti con gli enti del territorio e di flessibilità tecnologica ed organizzativa si tratta quindi di un  modello riapplicabile ad altri ambiti territoriali e tecnologici.

Iacopo Avegno Settore Sistemi Informativi e Telematici Regionali - Regione Liguria Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato nel 1973 a Genova dove ha effettuato il ciclo di studi che ha arricchito dopo la laurea con  un Diploma di Specializzazione presso l’Università di Firenze e l’Executive Master in Management dell’Ente Regione (EMMER) presso la SDA Bocconi di Milano.

Dal 1999 dipendente della Regione Liguria dove, dopo diverse esperienze, dal 2013 è dirigente responsabile del Settore Sistemi Informativi e Telematici Regionali.

Oltre agli aspetti connessi alla digitalizzazione dell’Ente, comprensivi anche dell’infrastruttura geografica, coordina il dispiegamento delle infrastrutture telematiche regionali sul territorio (BL, BUL, Wi Fi), il funzionamento del data center regionale e la gestione degli impianti di telecomunicazione radio fissa e mobile, comprese le relative concessioni della Regione Liguria.

Presiede alle funzioni di coordinamento e raccordo nell’ambito del SIIR - Sistema Informativo Integrato Regionale di cui alla l.r. 42/2006 e s.m.i. a cui appartengono le Aziende sanitarie ed ospedaliere liguri, le agenzie regionali, le aziende e gli altri enti regionali e coordina il Tavolo di Pianificazione e controllo che sovrintende al funzionamento della società consortile in house Liguria Digitale S.C.p.A. che occupa oltre 400 addetti.

Coordina le azioni regionali di sviluppo dell’Agenda digitale a livello ligure, inquadrata nello scenario nazionale ed europeo quale strumento strategico ed essenziale di crescita economica e sociale e di incremento della competitività dei territori, e ne cura la sostenibilità istituzionale, organizzativa e finanziaria in particolare inquadrando tali azioni nell’ambito della programmazione regionale dei fondi strutturali 2014 – 2020 nello specifico dell’Obiettivo Tematico 2.

Chiudi

Guerrieri
Intervento di Giampiero Guerrieri al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Gianpiero Guerrieri Direzione dei sistemi informativi e dell'innovazione, Dirigente Ufficio VI - Ministero dell'Economia e delle Finanze Biografia Vedi atti Guarda il video

Dopo aver maturato esperienze di alto profilo nell’ambito dell’Information Technology presso aziende pubbliche e private, nel 2001 Gianpiero Guerrieri ha assunto il ruolo di dirigente nell’Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata, maturando, nel corso di oltre un decennio di esperienza sul campo, posizioni di sempre maggior responsabilità fino ad assumere, dal 2010, l’incarico di Direttore della U.O.C. Sistema Informativo, Sistema di Reporting Aziendale ed Information And Communication Technology.

Dal dicembre 2013 è Dirigente Responsabile dell’Ufficio VI della Direzione dei Sistemi informativi e dell’Innovazione (DSII) dove gestisce l’infrastruttura sistemistica, di sicurezza e di rete del Dipartimento dell'Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi (DAG) del Ministero dell'Economia e Finanze (MEF). E’ impegnato nella razionalizzazione delle infrastrutture ed in particolare dei CED, per i quali ha portato a termine la relocation sul Data Center del MEF di via Carucci dei 4 precedenti CED. Sotto la sua responsabilità vi sono anche le attività di gestione e monitoraggio della telefonia.

Parallelamente a queste attività ha continuato ad essere membro in alcuni tra i più importanti comitati e gruppi di lavoro informatici a livello nazionale concentrandosi in particolar modo nel campo dell'applicazione degli standard. E’ autore di testi e pubblicazioni, in particolare nell’ambito dell’applicazione dell’informatica al settore sanitario.

 

Chiudi

Spagnoletti
Intervento di Vincenzo Spagnoletti al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Vincenzo Spagnoletti Director of Data Center/Secure Power & IT Partners Sales - Schneider Electric Biografia Vedi atti Guarda il video

Vincenzo Spagnoletti, 39 anni, è Director of Data Center/Secure Power & IT Partners Sales per la divisione IT di Schneider Electric. Il suo compito è quello di guidare le strategie aziendali di vendita e di cogliere nuove opportunità di crescita nel segmento Mid-market e Government, riportando direttamente al Vice President della divisione IT di Schneider Electric Italia. Vincenzo è inoltre responsabile del coordinamento del team di vendita per i mercati di riferimento. 

Entrato in Apc by Schneider Electric Italia nel 2000, Vincenzo ha ricoperto precedentemente i ruoli di Account Manager Service Provider che gli hanno consentito di identificare e concludere opportunità di grande successo che hanno contribuito all’incremento della quota di mercato di APC e alla sua crescita professionale.

Vincenzo vanta una solida esperienza nelle vendite nel settore IT: ha iniziato la sua carriera lavorativa nel 1995 in Eicon Technology dove ha operato per due anni come Channel Manager per poi entrare nel 1997 in Teleglobe dove ha ricoperto il ruoli di Internet Account Executive nello sviluppo di servizi e soluzioni per la connettività.

Chiudi

Lavizzari
Intervento di Michele Lavizzari al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Michele Lavizzari Direttore Divisione PA e Business - Tiscali Spa Biografia Vedi atti Guarda il video

Michele Lavizzari si è laureato in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Milano e specializzatosi con un Master Cefriel presso la Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli, ricopre la carica di Responsabile dell’area Business di Tiscali Italia. E’ entrato in Tiscali nel 2002 iniziando la sua carriera nel Gruppo come Amministratore Delegato di Tiscali Spagna, lavorando prima al piano di lancio della controllata spagnola e, successivamente, alla conclusione del processo di dismissione, in linea con il procedimento di revisione strategica iniziato dall’Azienda nel 2004.

Nel novembre 2006 è stato nominato Amministratore Delegato di Tiscali Germania con l’incarico di seguire la dismissione delle attività. Dal gennaio 2008 è nominato Responsabile dell’area Business di Tiscali Italia, che si occupa di offrire prodotti e servizi alle aziende e alla Pubblica Amministrazione. Precedentemente alla sua esperienza in Tiscali, Michele Lavizzari ha lavorato per Worldcom e per Telecm Italia.

Chiudi

Leonelli
Intervento di Riccardo Leonelli al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Riccardo Leonelli Sales Manager per la PA - Huawei Biografia Vedi atti Guarda il video

Riccardo Leonelli è il nuovo responsabile della PP.AA. di Huawei Enterprise Business Group, azienda leader nella fornitura di soluzioni innovative di Information & Communication Technology.

In questa posizione, assume la responsabilità di definire, coordinare e gestire le attività di business di Huawei EBG, per contribuire a raggiungere gli obiettivi strategici della società, rafforzandone il posizionamento nel mercato e supportandone la crescita in settori strategici quali Enti Locali,  Sanità, Pubblica Amministrazione Centrale.

Riccardo Leonelli, 53 anni, entra in Huawei dopo aver ricoperto incarichi di prestigio in società leader del mercato informatico. La sua carriera nel mondo IT inizia nel 1995 dove assume ruoli di sempre maggior responsabilità fino a conseguire la la responsabilità della divisione Telco Channel di Procom Italia.

Nel 2001, assume l’incarico di Account Manager in EMC S.p.A., filiale italiana del leader mondiale nello sviluppo e commercializzazione di tecnologie e soluzioni di infrastruttura informativa, acquisendo una conoscenza notevole nel settore della PP.AA.. Nel 2011 passa in HP dove svolge un ruolo decisivo per promuovere in Italia la nuova offerta storage di HP che, grazie alle acquisizioni nel settore, affianca ai noti sistemi di Storage una gamma completa di Software e servizi professionali.

La conoscenza pluriennaledel settore ICT e l’esperienza consolidata in importanti aziende rendono oggi Leonelli  un professionista estremamente qualificato in grado di trasformare le sfide del settore in nuove opportunità di sviluppo, favorendo la creazione di partnership efficaci e di nuove competenze e valorizzando la crescita del capitale umano all’interno di Huawei.

Chiudi

Atti di questo intervento

08_co13__leonelli_riccardo.mp3

Chiudi

Nava
Intervento di alessio Nava al convegno "Ottimizzazione ed efficienza delle infrastrutture e delle risorse informatiche"
Alessio Nava Direttore Divisione IT & Telecomunicazioni - Rittal Italia Biografia Vedi atti Guarda il video

Alessio Nava, 43 anni, dal 2004 dirige la Divisione IT & Telecomunicazioni di Rittal S.p.A.

Vanta un’esperienza significativa nello sviluppo strategico di nuove Business Units, nelle vendite, nel marketing e nella comunicazione, di respiro nazionale ed internazionale.

Nel 1993 entra in OMP S.p.A. dove per circa tredici anni ricopre diverse cariche iniziando da Pre-sales Manager sino a divenire Export Manager della società nel momento dell’acquisizione da parte del gruppo multinazionale Phoenix Mecano.

Prima di approdare in Rittal Italia, ha sviluppato e coordinato in  Phoenix Mecano i canali e le attività di vendita, nonché diretto le operations di outsourcing per i principali OEMs del settore ICT che gli hanno consentito di accrescere le esperienze professionali in Francia, Germania e UK.

Alessio Nava ha unito il proprio know how a quello di Rittal, dove ricoprendo il ruolo di Direttore Divisione IT & Telecomunicazioni si è posto l’obiettivo di  portare l’azienda nel mondo dell’Information Technology ad un ruolo di leadership.

La dinamicità, la conoscenza e la capacità di mantenersi costantemente aggiornato alle evoluzioni del mercato, sono le caratteristiche che gli permettono di distinguersi in un contesto  orientato a soluzioni ad alto valore aggiunto.

Chiudi

Torna alla home