Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

Startup e Startupper per la PA digitale [ co.15 ]

Quello tra start up e innovazione della PA è un matrimonio possibile? Sì, a giudicare dai risultati della “FORUM PA Call4ideas 2015  - Startup e Startupper per la PA digitale”, iniziativa promossa da FORUM PA in collaborazione con Camera di Commercio di Roma e PoliHub – l’incubatore del Politecnico di Milano: in un solo mese sono arrivate oltre 100 candidature, tra cui verranno selezionate le dieci più interessanti e innovative.

Parte esattamente da qui l'evento, che ha l'obiettivo di riflettere e far riflettere sulla relazione tra il mondo imprenditoriale delle imprese innovative e delle startup ed il mondo della pubblica amministrazione. Come si possono incontrare realtà così distanti? Una dinamica orientata al risultato e alle competenze, l'altra fondata sul rispetto formale della norma e chiusa tra vincoli di bilancio, procedure di acquisto vincolate, e controlli pressanti della magistratura contabile?

Le piccole realtà territoriali, da sempre fucina di sperimentazione, possono rappresentare un buon punto di incontro? Quali gli ambiti tecnologici più promettenti?

A discuterne rappresentanti della nuova economia digitale, investitori e venture capitalist, mondo dell'Accademia e imprenditori che sono riusciti a "fare il salto" e a passare da startup a aziende avviate. Nel corso dell'evento i 12 progetti selezionati dalla giuria della Call si presenteranno utilizzando la formula dell'elevator pitch: tre minuti di tempo per raccontare la propria soluzione innovativa a una platea di potenziali clienti e investitori.

Tutte le soluzione candidate sono disponibili sul portale www.forumpachallenge.it

Programma dei lavori

Apertura dei lavori

Dominici
Intervento di Gianni Dominici al convegno "Startup e Startupper per la PA digitale"
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia Vedi atti

Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 a settembre 2007 è responsabile del settore Processi Innovativi della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematica applicata. Dal primo gennaio 2001 al maggio 2006 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia. Nel settembre 2007 è diventato vicedirettore generale di FORUM PA. Da gennaio 2010 ne è Direttore Generale.

Chiudi

Rangone
Intervento di Andrea Rangone al convegno "Startup e Startupper per la PA digitale"
Andrea Rangone Responsabile Osservatori Digital Innovation - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Andrea Rangone è stato fondatore e Direttore degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano. E’ autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali nelle aree strategia, digital economy, mobile business e gestione strategica dell’ICT. Ha fondato diverse imprese in ambito digitale. Oggi è CEO di Digital360.

Chiudi

Tavola rotonda

Moderano

Dominici
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia

Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 a settembre 2007 è responsabile del settore Processi Innovativi della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematica applicata. Dal primo gennaio 2001 al maggio 2006 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia. Nel settembre 2007 è diventato vicedirettore generale di FORUM PA. Da gennaio 2010 ne è Direttore Generale.

Chiudi

Iozzia
Giovanni Iozzia Direttore Responsabile - EconomyUp Biografia

Giovanni Iozzia, giornalista e consulente editoriale, ha lavorato in quotidiani, settimanali e mensili prevalentemente di area economica. E’ stato direttore di Capital (RcsEditore), vicedirettore di Chi e condirettore di PanoramaEcomomy, il settimanale economico del gruppo Mondadori.
Attualmente dirige EconomyUp.it, piattaforma digitale su startup, innovazione e made in Italy, e scrive su diverse testate di carta e on line.
Come consulente si occupa di content marketing, sviluppando strategie editoriali per aziende impegnate ad affrontare la nuova sfida del corporate publishing.
https://www.facebook.com/gioiozzia
https://twitter.com/gioiozzia

Chiudi

Intervengono

Cogo
Gianluigi Cogo AD Veneto e responsabile del progetto #pmicloud Biografia

Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde la cultura digitale nella PA. 

In rete dai primissimi anni '90, a Venezia fonda la prima rete civica 'Venice On-Line' e poi il primo portale cittadino: 'Venezia.Net'.
Verso la fine degli anni '90 fonda, assieme ad altri colleghi, il primo network dei comuni della Provincia di Venezia 'Polo Est' e infine uno dei primi social network italiani: 'Networkingitalia.it'.  Presso la Regione Veneto, dove attualmente si occupa di Agenda Digitale, progetti comunitari e competenze digitali, ha creato la  prima intranet collaborativa 2.0. In ambito di coordinamento fra le regioni italiane coordina il gruppo
interregionale “IoT, big data e smartness”.

Ha sviluppato Ritef, la 'rete delle regioni per l'e-learning' ed è stato fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia.  E' docente a contratto all'Università Ca' Foscari dove tiene il corso  'Social Media' e svolge consulenze per università, ministeri e agenzie
governative per divulgare le dinamiche e i valori della  'collaborazione e della partecipazione'.  Presidente di Assint (associazione per lo sviluppo dell'innovazione e  delle nuove tecnologie), membro dell'esecutivo dell'Istituto per le politiche dell'innovazione, già direttore scientifico del premio eGov e fondatore dell'Associazione Italiana per l'Opengovernment di cui è  stato Segretario Generale.

Attualmente è Digital Champion per la città di Venezia. E' molto attivo in rete con il suo blog: http://webeconoscenza.gigicogo.it e
collabora continuamente con diverse istituzioni per master e corsi sull'Opengoverment-data, Social Media e sistemi di web collaboration.

Autore dei libri "La cittadinanza digitale" e "I siti web della  pubblica amministrazione". "I Social Network per la PA" e "Business Networking", nonchè coautore di "Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica".

Chiudi

Epifani
Stefano Epifani Professore di Sociologia e Comunicazione - Sapienza Università di Roma Biografia

Si occupa della progettazione di modelli, strumenti ed applicazioni di knowledge management ed information design finalizzati a favorire i processi di innovazione nelle organizzazioni complesse attraverso il ricorso a soluzioni basate su sistemi IT.

E' docente di Tecnologie applicate alla Comunicazione d’Impresa alla Sapienza, Università di Roma e di Produzioni Multimediali all’Università di Urbino Carlo Bo. È  Direttore del portale TechEconomy.it, dedicato all’impatto delle tecnologie al business ed alla comunicazione.  

È consulente di numerose organizzazioni pubbliche e private (tra le quali Anci, Ancitel, Formez, DigitPA, Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, Regione Lombardia, Regione Marche, Regione Lazio, Telecom Italia, Poste Italiane, IBM, Microsoft).

Collabora con organismi di ricerca nazionali (Enea, CNR) ed internazionali (Fraunhofer Institute in Germania, Eafit in Colombia). Fa parte di diversi tavoli istituzionali dedicati all’introduzione di sistemi e strumenti di Information & Communication Technology nella Pubblica Amministrazione ed è tra gli estensori dei Vademecum pubblicati da DigitPA per supportare le Amministrazione Pubbliche nell’adozione di modelli e processi operativi orientati al Digitale (Open Government, Comunicazione on-line, Social networking).

È autore di diversi testi, tra i quali: Manuale di comunicazione politica on-line (Istituto di Studi Politici San Pio V, 2011); Decidere l’Innovazione (Sperling & Kupfer, 2006); Learning Community: modelli collaborativi di gestione della conoscenza (Franco Angeli, 2004); Business Community: gestire il capitale intellettuale nell’economia della conoscenza (Franco Angeli, 2003); Internet per chi scrive (Gruppo Editoriale Jackson, 1996).

Chiudi

Barilli
Federico Barilli Segretario Generale - Italiastartup Biografia

Federico Barilli è il Segretario Generale di Italia Startup, l’Associazione che aggrega e rappresenta l’ecosistema italiano connesso alle giovani imprese innovative ad alto potenziale di crescita (startup).

53 anni, milanese, tre figli, laurea in lettere, Barilli ha dedicato gran parte della sua carriera, iniziata presso alcune agenzie internazionali di relazioni pubbliche, allo sviluppo di organizzazioni no profit che rappresentano contesti industriali settoriali, soprattutto in ambito ICT.

La sfida ora è quella di dare voce e aggregazione a un ecosistema ancora relativamente piccolo e fragile, ma molto promettente, quale quello delle startup innovative.

Chiudi

Carnovale
Gianmarco Carnovale Presidente - Roma Startup
Cellini
Paolo Cellini Venture Partner - Innogest SGR
Macina
Roberto Macina Co-Founder and CEO - Qurami Biografia

Roberto Macina, romano, 30 anni, laureato in ingegneria informatica, ex-giocatore di football americano. 
Stanco ed esasperato di fare file, nel 2010 lascia il lavoro in una società di telecomunicazioni e fonda una startup che punta a risolvere il problema delle code tramite un’app per dispositivi mobili. Qurami è il nome dell'app e dell'omonima azienda di cui è fondatore e CEO. Guida una fantastica squadra di giovani programmatori, sviluppatori, manager e comunicatori.
È lecturer presso l’università LUISS sul tema del Digital Business. Gli piace condividere la sua storia di imprenditore presso scuole, università e aziende per ispirare i giovani e spingerli a costruirsi il proprio futuro.
Quando non è impegnato con Qurami, lo potete trovare su un campo di paddle o in giro a correre per la città.

Chiudi

Magnifico
Roberto Magnifico Board Member - LVenture Group
Tartari
Dimitri Tartari Responsabile Coordinamento Agenda Digitale regionale - Regione Emilia Romagna Biografia

Laureato in Economia presso l'Università di Modena, ha frequentato un master in economia della rete all'Università Cattolica. Dal 2003 ha lavorato per il Formez e poi per il Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione relativamente ai programmi di e-government. Attualmente si occupa di programmazione informatica presso la Regione.Consulente di politiche pubbliche, esperto nel campo della società dell'informazione. Lavora per la Regione Emilia-Romagna presso l Direzione Sistemi Informativi e Telematica in staff al Direttore Generale. E' membro del gruppo di lavoro che gestisce l'ttuazione dell'Agenda Digitale regionale 2011-2013 (il programma coinvolge tutte le PA regionali 348 comuni, 9 province e la Regione). egue direttamente progetti che si occupano di open source software nella PA, open data, agende digitali locali. Segue l'azione sulle smart cities and communities di Regione Emilia-Romagna coordinando gli sforzi degli EELL e interagendo con aziende e player di mercato. Dal 2009 ha avviato una esperienza amministrativa in un Comune italiano di medie dimensioni della provincia di Bologna.

Chiudi

Gentili
Intervento di Giovanni Gentili al convegno "Startup e Startupper per la PA digitale"
Giovanni Gentili Responsabile progetto Agenda digitale dell'Umbria - Regione Umbria Biografia Vedi atti

Ingegnere. Si occupa di società dell’informazione e cultura digitale. Pensa che nella PA si possano fare cose buone per il bene comune. E’ molto interessato a come le persone, impiegando le tecnologie e la rete, possono migliorare la qualità della vita e delle relazioni,
aumentare l’efficienza e la trasparenza delle istituzioni, partecipare attivamente ai processi democratici.
E' responsabile del progetto Agenda digitale dell'Umbria all'interno della funzione ICT della Regione Umbria ed ha un'esperienza pluriennale nelle metodologie e nella gestione di programmi e progetti complessi per le politiche digitali territoriali e per l'amministrazione digitale.
Ha scritto articoli per pionero.it , agendadigitale.eu , chefuturo.itleggioggi.it
In twittter @giovannigentili

Chiudi

Atti di questo intervento

co_15_gentili_giovanni.pdf

Chiudi

Michilli
Intervento di Michela Michilli al convegno "Startup e Startupper per la PA digitale"
Michela Michilli Responsabile Area Startup and Open Innovation - Lazio Innova Biografia Vedi atti

Michela Michilli è responsabile del programma regionale "Startup Lazio" di Lazio Innova, l'Agenzia della Regione Lazio dedicata allo sviluppo economico e l'innovazione tecnologica.
L'obiettivo “Startup Lazio” è quello di migliorare e integrare ma anche progettare e implementare azioni e finanziamenti per favorire la creazione, attrazione e la crescita di startup innovative. In tal senso, nell’ambito dell’iniziativa europea Startup Europe, Michela coordina le attività e gli obiettivi di quattro ecosistemi Europei (Roma, Lille, Stoccolma e Varsavia) attraverso il progetto  TWIST DIGITAL.

TWIST DIGITAL mira a offrire servizi integrati e specialistici per le startup nel settore digital nella fase di scaleup  e migliorarne la competitività nel mercato globale.

Nel recente passato Michela è stata responsabile dell’area "Programmi Europei e Iniziative internazionali" Filas.

Esperta in economia, finanza e mercati internazionali, ha acquisito una lunga esperienza in analisi di mercato per i settori patrimonio culturale,  media e industrie creative e dal 1996 ha collaborato con le principali aziende per la gestione di progetti internazionali.
E’ stata la coordinatrice del progetto europeo FAME (Facilitating Access and Mobilisation of European finance for growth of creative industries), volto a progettare e implementare servizi innovativi di consulenza, di coaching e di business nonché a  facilitare l’accesso a capitali di rischio per le industrie creative.

Il progetto, co-finanziato dal programma Europeo Competitiveness and Innovation (CIP), era parte dell'iniziativa European Creative Industries Alliance (ECIA).

Per ECIA, Michela ha collaborato alla stesura del capitolo “Build better business support and access to finance in effective regional ecosystems” del report “Create, Innovate, Grow A new policy agenda to maximise the innovative contributions of Europe’s creative industries “

Dal 2009 al 2011, Michela  ha presieduto il gruppo tematico per le industrie creative all’interno dell’ Enterprise Europe Network e ha partecipato come membro al Think Tank per l'industria creativa e EBAN.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_15_michilli_michela.pdf

Chiudi

"Premiazione della FORUM PA 2015 Call4ideas"

Battistelli
SEMPLICE PA SEMantic instruments for PubLIc administrators and CitizEns
Roberto Battistelli Responsabile Scientifico del progetto Semplice PA Biografia Vedi atti
Roberto Battistelli è Fondatore e Direttore Tecnico di Eti3 s.r.l., start up nata per trasformare il progetto di ricerca SemplicePA in un prodotto per la PA Digitale, perseguendo così la visione strategica indicata dal riconoscimento ricevuto ufficialmente al ForumPA 2015. E' tuttora presidente ed amministratore delegato di Edue s.r.l., controllante di Eti3 e  holding del gruppo 01s, all'interno del quale in passato ha ricoperto vari incarichi (in particolare, A.D. di 01s s.r.l. e, in questa veste, direttore tecnico del gruppo bluenext). Precedentemente, è stato Direttore Tecnico di Area IT s.p.a. (2003-2009) e di MNET s.r.l. (2001-2003), start-up orientata alla progettazione ed allo sviluppo di soluzioni Web. Dal 1991 al 2001,  per conto di altre società IT, ha seguito importanti progetti per clienti di livello nazionale fra cui Telecom, Parmalat, Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza ed ISMEA.   
L'idea di SemplicePA è nata dalla sua esperienza come Amministratore Locale (Assessore con deleghe all’Informatica, all’Innovazione, alla Formazione ed ai Lavori Pubblici, nel comune umbro di residenza) e, pertanto, dalla percezione concreta delle criticità e delle esigenze della Pubblica Amministrazione, una realtà che tuttora vive da vicino come Presidente dell'Azienda pubblica Multiservice s.r.l.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co_15_battistelli_roberto.pdf

Chiudi

Buttiglieri
Park Smart - la nuova frontiera della mobilità urbana
Pierluigi Buttiglieri COO - Park Smart Biografia Vedi atti
Ingegnere meccanico con un profondo interesse nelle applicazioni per smart city. Nella sia carriera ha lavorato presso l’ATM di Milano, la Pirelli RE e la multinazionale spagnola Prosolia.
Da siciliano pensa che risolvere la terza piaga che infama la Sicilia, il traffico, sia l’obiettivo più ambizioso. Dal 2014 ha fondato la società Park Smart, per affrontare in maniera innovativa la ricerca e gestione dei parcheggi bordo strada. Park Smart, servizio di punta dell’omonima società, sfrutta le telecamere, anche quelle già presenti, per monitorare lo stato di occupazione dei parcheggi, e fornire informazione sulla variazione di stato sia agli utenti che alle società di gestione parcheggio.

Chiudi

Carboni
PAY BOX – IL COMUNE IN UN CLICK
Andrea Carboni Amministratore unico - Pay-box Biografia Vedi atti

Andrea Carboni, classe ’73 ed esperto in Comunicazione, ha completato il suo percorso di formazione negli Stati Uniti dove è stato nominato Trainer Internazionale di PNL, qualificandosi come Life Coach e Business Coach. Dopo una lunga esperienza commerciale presso una nota compagnia telefonica, e una prima esperienza imprenditoriale con una Società leader  per la distribuzione di prodotti editoriali, dal 2009 è socio e Amministratore della Blu Management Srl di Roma, società proprietaria dei due noti marchi del gioco online presente anche nel settore dei servizi telematici. Nel 2014 fonda la Pay Box S.r.l., società specializzata nella gestione e incasso di servizi e tributi locali, di cui è Amministratore Unico.

Chiudi

Caridi
SRS - Smart Rainfall System
Andrea Caridi Cofounder & Head of Marketing - Artys Srl Biografia Vedi atti

Andrea Caridi. He graduated at Télécom-ParisTech ENST engineer school and in TLC Engineering at the University of Genoa, and has strong competences in ICT technologies. He cultivated an important European experience since 2007, performing R&D activities at DLR (Germany), and TAS (France). He developed functional competences working, in Paris, on innovative ICT projects. He is Business Development Manager of Darts, and Head of Marketing of Artys.

Chiudi

De Santis
JUNKER, la APP che fa la differenziata in un BLIP
Noemi De Santis Responsabile della comunicazione e del marketing - Giunko Biografia Vedi atti

NOEMI DE SANTIS, nata a Roma nel 1969, laureata in scienze politiche alla LUISS con tesi di diritto internazionale. Sin dal debutto professionale, prima nell’editoria, poi nelle relazioni pubbliche, ha vissuto in prima linea la nascita e lo sviluppo dei new media: il web, l’editoria elettronica, i social media, le app. Aver innestato la conoscenza di questi mezzi sull’esperienza maturata in comunicazione e marketing le ha permesso di acquisire una visione integrata della comunicazione 2.0 che si traduce in una consulenza a 360 gradi per i clienti e la creazione di campagne di comunicazione multicanale.

Chiudi

Falbo
mAnomissioni suolo pA
Salvatore Falbo Responsabile Qualità della Direzione Infrastrutture e Mobilità - Città di Torino Biografia Vedi atti
Laureto, nel 2002, in ingegneria civile-strutture all'Università della Calabria, dopo una breve esperienza lavorativa come libero professionista, è in servizio presso la Città di Torino, Direzione Infrastrutture e Mobilità,  dal 2005, nel profilo di Responsabile Tecnico.
Si occupa di progettazione nuove opere stradali, direzione lavori,  attività di collaudo, analisi di fattibilità project-financing. 
 
Dal 2013 è stato nominato Responsabile Qualità della Direzione Infrastrutture e Mobilità con l'obiettivo di codificare i processi di manutenzione ordinaria, di manomissione del suolo pubblico e di verifica della progettazione ai sensi della normativa ISO9001. 
 
Ha nel suo bagaglio formativo esperienze nei linguaggi di programmazione Delphi,Visual Basic, PHP,Javascript, nel linguaggio di markup HTML e nel linguaggio per la formattazione CSS. 
 
Ha conseguito il master di primo livello in gestione del patrimonio immobiliare, presso l'università degli studi di Torino ed il master di secondo livello in Management ed innovazione della pubblica amministrazione, presso l'università Cattolica del Sacro Cuore.

Chiudi

Gallo
ClasseDigitale: tecnologie per la Scuola del futuro
Francesco Gallo Co-founder ed Account Manager - iMaS Biografia Vedi atti

Esperto delle tematiche dell’innovazione nella Scuole e nella Pubblica Amministrazione. Si è occupato in particolar modo di tecnologie didattiche e di acquisti in rete per la Pubblica Amministrazione partecipando in qualità di relatore a diversi convegni sugli argomenti. È stato docente in diversi corsi rivolti al personale della P.A. in particolar modo sulle tecnologie digitali applicate alla didattica e sul funzionamento della piattaforma CONSIP/MePA. Ha anche una importante esperienza Istituzionale avendo rivestito incarichi pubblici. Attualmente è membro del Consiglio Direttivo del Centro Internazionale di Studi Gioachimiti delegato all’Amministrazione Provinciale di Cosenza

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co_15_gallo_francesco.pdf

Chiudi

Mameli
GeoNue
Giovanni Mameli Avvocato, Ph.D. - Founder - Nordai Biografia Vedi atti

Avvocato. Laureato alla Luiss Guido Carli di Roma. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Diritto Tributario Europeo alla SEAST dell’Università di Bologna. Docente e relatore in numerosi master e convegni universitari.

Dal 2002 collabora con lo Studio Fantozzi & Associati. Membro del consiglio direttivo IFA Italia. Ha trascorso un periodo di formazione/ricerca prima presso l’International Bureau of Fiscal Documentation di Amsterdam e poi presso la Commissione Europea. 

Svolge attività di consulenza e assistenza giudiziaria di imprese private (con particolare predilezione per le startup e imprese innovative), amministrazioni locali e regionali in materia di fiscalità internazionale e europea, e in materia di aiuti di Stato. 

Fondatore e coordinatore dell’osservatorio AiutidiStato.org; blogger su iAvvocato.eu. 

Chiudi

Modena
OpenMove
Lorenzo Modena Amministratore Delegato - “OpenMove” Biografia Vedi atti

Lorenzo Modena ha conseguito una Laurea in Matematica presso l’Università degli Studi di Trento concentrandosi in particolar modo su sistemi di crittografia ed algoritmi di intelligenza artificiale. Nel 2011 ha fondato – prendendosi cura dello sviluppo del recommender system – Yoodeal, un aggregatore di offerte online presente sul mercato internazionale, tuttora partner dei maggiori quotidiani italiani online, tra cui Corriere, Gazzetta e Il Giornale. Una valutazione premoney di 3.5M€, l’investimento di 650K€ da RCS e la partnership con Corriere e Gazzetta hanno fatto di Yoodeal una delle startup di successo in Italia. Nel 2012 ha fondato Libon, società che realizza soluzioni innovative per il mondo sportivo e sanitario - con una forte spinta verso il modello cloud e di integrazione tra hardware e software - che è fornitore di enti del calibro di FederCiclismo, Esercito Italiano e Federazione Italiana Vela. Nel 2014 ha fondato Lucian, società che sviluppa OpenMove, innovativa soluzione di mobile ticketing ad oggi utilizzata da numerosi attori pubblici e privati: gestisce l’intera bigliettazione elettronica in Trentino, prima provincia italiana in cui tutto il trasporto pubblico (bus, treno, funivia, …) è accessibile in forma unificata ed ottimizzata.

Chiudi

Pacitto
ComunicaCity
Benedetto Pacitto CEO - Yes I Code Biografia Vedi atti
Mi occupo di innovazione tecnologia e tecnologie web da circa 15 anni, ho lavorato in diverse aziende come team manager e responsabile ICT.
Ho una laurea magistrale con lode in ingegneria delle telecomunicazioni.
Negli ultimi tre anni ho iniziato che mi ha portato ad affrontare problemi legati all'innovazione tecnologia negli enti pubblici e nelle aziende, in particolare per l'adozione di nuove tecnologie legati ai dispositivi mobili. A tal proposito, ho fondato una startup, che lavora appunto in questo ambito particolare.
Da alcuni mesi faccio parte dell'associazione Digital Champions, che ha come scopo l'alfabetizzazione e rivoluzione informatica per i cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni italiane.

Chiudi

Pillon
Domiciliazione della terapia infusionale nelle vasculopatie e nelle vasculiti
Sergio Pillon Direttore UOD Telemedicina - AO San Camillo-Forlanini Biografia Vedi atti

Prof. Sergio Pillon,  specialista in Angiologia Medica, master in  eHealth Master Dirige da sei anni l'Unita Operativa Semplice Dipartimentale di Telemedicina dell'AO San Camillo-Forlanini di Roma ed è il Direttore Medico del CIRM, (Centro Internazionale Radio Medico, uno dei cetri di Telemedicina piu' grandi ed antichi del mondo, mnato quando si chiamava ancora radiomedicina ) Docente di Telemedicina e di Angiologia nel primo master europeo in eHealth preso l'università di Camerino e nel master GESIRAD. (Gestione di sistemi di radiologia), dell'università di Roma "La Sapienza" . Co-autore delle Line di Indirizzo Nazionali per la Telemedicina del Ministero della Salute, approvate nel 2014 dalla conferenza Stato-Regioni. Presidennte ONSET (Osservatoro Nazionale della Sanità Elettronica e Telemedicina)  Già esperto del "Consiglio Superiore di Sanità" (Ministero della Salute), Cofondatore e Vicepresidente  della SIT (Società Italiana di Telemedicina), membro dell' European Health Telematic Observatory (EHTEL), Segretario del Joint Medical Group (Scientific Committee on Antarctic Research SCAR and Council of Managers of National Antarctic Programs CoMNAP), Responsabile delle attività di Telemedicina e Ricerca sull'apparato vascolare periferico in Antartide ed alla base dell'Everest per il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche)

Chiudi

Atti di questo intervento

12_co_15_pillon_sergio.mp3

Chiudi

Sellani
openACT – Sistema di gestione digitale degli atti amministrativi
Marco Sellani Amministratore - Lambda srl Biografia Vedi atti

Marco Sellani, nato a Senigallia nel 1966, laureato a Pisa in Scienze dell’Informazione, dopo varie esperienze nel settore pubblico e privato, fonda nel 2012 la LAMBDA srl e si distingue per le competenze maturate nel settore pubblico nell’ambito del document management e la dematerializzazione dei processi della Pubblica Amministrazione.

Ha realizzato il sistema di protocollo informatico e gestione documentale della Regione Marche (Paleo), ad oggi ampiamente utilizzato da numerosi enti pubblici (tra cui Comuni, ospedali, ASL ecc.) del territorio marchigiano.

Attualmente è impegnato nella realizzazione e promozione della soluzione openACT – il sistema di gestione digitale degli atti amministrativi – sviluppato nell’ambito di un progetto di dematerializzazione della Regione Marche, ad oggi applicato alla gestione dell’iter autorizzativo dei decreti dei dirigenti della Giunta regionale ed alle determine della direzione sanitaria regionale

Chiudi

Consegna il premio

De Ritis
Antonella De Ritis Ufficio Promozione e sviluppo - Camera di Commercio di Roma Biografia
Titolare dell’incarico di Posizione Organizzativa della struttura “Fiere e Mostre” presso la Camera di Commercio di Roma

Chiudi

Torna alla home