Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 11:00

Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione [ co.26 ]

Grandi progetti  d’innovazione sono di fronte al Paese e sono ormai improcrastinabili sia per la qualità della vita dei cittadini, sia per l’impulso che potrebbero dare allo sviluppo economico. Di fronte a queste sfide le strutture di procurement delle amministrazioni appaiono drammaticamente inadeguate e non riescono né dal lato della domanda, né tantomeno da quello dell’offerta a cogliere le potenzialità dell’innovazione. Le gare di appalto diventano bizantini tatticismi per ridurre le possibilità di ricorsi e per tutelare le responsabilità di operatori pubblici, in genere tecnicamente deboli, di fronte alla Corte dei Conti, con un’attenzione molto minore alla qualità. Alle aziende più preparate e con maggiori esperienze, anche internazionali, non viene data poi la possibilità di dire la loro in quella delicata fase che trasforma il bisogno in una domanda esplicita e la struttura in un capitolato.  Il convegno parte da questo stato di fatto e, anche alla luce delle nuove direttive europee e della legge delega per la riforma del codice degli appalti che è in Parlamento, propone un confronto tra grandi buyer pubblici e grandi imprese ICT per definire nuovi, coerenti ed efficaci percorsi di partnership.

Programma dei lavori

Chairperson

Turatto
Renzo Turatto Docente di Innovazione Tecnologica ed e‐government nella PA - SNA Biografia
Da giugno 2012 è docente presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.
E’ stato professore di microeconomia, politica monetaria, politica industriale all’Università degli studi di Udine e ha insegnato scienza delle finanze alla Luiss di Roma.
Nel 1991 ha vinto il Premio Tarantellidedicato agli studi di economia del lavoro.

Chiudi

Intervengono

Di Ciano
Intervento di Marco Di Ciano al convegno "Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione"
Marco Di Ciano Responsabile Ufficio Ricerca e Sviluppo - InnovaPuglia Biografia Vedi atti

Marco Di Ciano è nato a Cagliari, Italia il 21 ottobre 1968. Si laurea con lode in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Bari nel 1993. Nel 1998 consegue il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica lavorando anche come free researcher presso la Katholieke Universiteit Leuven in Belgio. Come ricercatore e ingegnere microelettronico ha guidato attività di ricerca per conto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, è stato assunto in qualità di progettista-ricercatore presso il Centro Interuniversitario di Microelettronica IMEC a Leuven in Belgio e ha lavorato come group leader per la Philips di Zurigo in Svizzera. Nel 2000 è stato assunto al Parco Scientifico Tecnopolis CSATA di Valenzano - Bari dove ha lavorato come coordinatore dell'unità "Elettronica e Sistemi" su diversi progetti pilota per le PMI e la Pubblica Amministrazione. Dal 2009 lavora per InnovaPuglia SpA società in-house della Regione Puglia come responsabile dell'Ufficio Ricerca. E’ autore di diversi lavori scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Chiudi

Atti di questo intervento

02_co_26_di_ciano_marco.pdf

Chiudi

Triola
Intervento di Roberto Triola al convegno "Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione"
Roberto Triola Responsabile Ufficio Studi - Confindustria Digitale Vedi atti

Atti di questo intervento

03_co_26_triola_roberto.pdf

Chiudi

Draoli
Intervento di Mauro Draoli al convegno "Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione"
Mauro Draoli Area regole standard e guide tecniche - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia Vedi atti

Romano, ingegnere elettronico, sposato con tre figli. Dal 2006 è responsabile del Laboratorio di sperimentazione di tecnologie e applicazioni IT di DigitPA (ex CNIPA). Coordina i programmi di ricerca e di innovazione, in partnership con altre Amministrazioni, le Università e i Centri di Ricerca.

Dal 2003 al 2006 è stato in assistenza al Collegio del CNIPA, e ha partecipato allo sviluppo di alcuni progetti strategici per la pubblica amministrazione: dematerializzazione della documentazione amministrativa, accessibilità delle tecnologie ICT ai disabili,'interattività nella televisione digitale terrestre. Ha partecipato ai lavori delle competenti Commissioni interministeriali sulla dematerializzazione, l'accessibilità e lo sviluppo della televisione digitale terrestre.

Dal 1999 al 2003 è tecnologo del Consiglio Nazionale delle Ricerche, tra il 2001 e il 2003 è stato membro, presso il CERN di Ginevra, del Technical Board per lo sviluppo dell'infrastruttura di supercalcolo dell'acceleratore nucleare Large Hadron Collider.

Dal 1994 al 1999 ha svolto attività di ricerca nel settore del multimedia, della video comunicazione e delle reti a larga banda, collaborando con il Laboratorio di Reti Multimediali dell'Istituto di Analisi dei Sistemi ed Informatica del CNR.

Tra il 1995 e il 1998 è nell'industria, consulente nel settore media, telecomunicazioni e informatica, lavorando per primari operatori di settore (RAI, Telecom).

Nel 2005 è nominato tra gli esperti della Commissione Italiana per la Valutazione della Ricerca (CIVR) e partecipa alla campagna di valutazione del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). E' membro dell'Associazione Internazionale Sistemi Informativi (AIS), per la quale coordina il focus gruop italiano sull'egovernment, dell'Internet Society (ISOC) e dell'AICA (Associazione Italiana Calcolo Automatico).

Collaboratore del centro di ricerca per i sistemi informativi e docente presso le Facoltà di Economia dell'Università LUISS e dell'Università Cattolica del Sacro Cuore in Roma. E' docente di "organizzazione di sistemi informativi" presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Tor Vergata. Dal 1996 al 2001 è stato docente di Sistemi Operativi presso facoltà di Ingegneria dell'Università La Sapienza.

Da sempre sostiene e realizza programmi di stage e di formazione per giovani laureati, promuovendone le attività di ricerca e l'inserimento nel mondo del lavoro.

E' autore di numerose pubblicazioni in riviste e conferenze internazionali e nazionali, in cui ha trattato temi legati alla gestione di reti di comunicazione e dei sistemi informatici complessi, ai processi di dematerializzazione, ai modelli nell'economia dell'innovazione.

Chiudi

Santucci
Intervento di Gaetano Santucci al convegno "Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione"
Gaetano Santucci Direttore Sourcing ICT - Consip Vedi atti

Atti di questo intervento

06_co26_santucci_gaetano.pdf

Chiudi

Ancora
Intervento di Aldo Ancora al convegno "Innovation public procurement : come la PA può essere driver d’innovazione"
Aldo Ancora Responsabile Assistenza Normativa e Processi di Acquisto - Poste Italiane Biografia Vedi atti

Nato a Roma nel 1961. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Nel 1987 consegue l’abilitazione per la libera professione forense.

Entra nel Gruppo Autostrade nel 1984 (Direzione Gare e Contratti). Nel 1994, entra nel Gruppo Telecom Italia ove ricopre diversi incarichi nella partecipata TIM - Telecom Italia Mobile (Direzione Affari Legali e Direzione Affari Regolatori).

Nel 2003, entra nel Gruppo Poste Italiane come responsabile della contrattualistica nell’ambito della Direzione Affari Legali. Successivamente passa ad operare nella Direzione Acquisti, come responsabile della Funzione Assistenza Normativa e Processi di Acquisto. Alla suddetta Funzione riportano le strutture Normativa e Contrattualistica, Procedimenti di Gara, Albo Fornitori e Procedure.

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co_26_ancora_aldo.pdf

Chiudi

Torna alla home