Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 12:00 a 13:00

“Come riorganizzare le risorse umane. Il caso ESTAR nella sanità toscana” [ pr.01 ]

La costituzione del nuovo ESTAR (Ente di Supporto Tecnico Amministrativo Regionale) ha comportato un riassetto complessivo delle funzioni, delle attività e del patrimonio d risorse umane in servizio presso gli Estav (enti per i servizi tecnico amministrativi di Area Vasta). La riprogettazione dell’organizzazione e dei ruoli, ha richiesto una sequenza di interventi e attività finalizzate a supportare la strategia aziendale.

L’obiettivo del progetto presentato dal FORMAS (Laborario Regionale per la Formazione Sanitaria) è stato quello di analizzare le organizzazioni esistenti (Estav) in termini di funzionigramma, job description, obiettivi assegnati/raggiunti, sviluppando una pianificazione delle risorse umane già presenti o da acquisire al fine di ottimizzare la gestione dei processi di ESTAR.

In questo volume vengono forniti gli strumenti metodologici e tecnici utilizzabili nei processi di riorganizzazione della pubblica amministrazione.

Saranno presenti gli autori:

  • Ambra Amerini - Referente sviluppo sistema competenze presso FORMAS
  • Carmen Bombardieri - Si occupa di sviluppo di strumenti innovativi sulla comunicazione e la qualità presso FORMAS
  • Lorenzo Pescini - Responsabili Settore “Finanza, contabilità e controllo” Direzione Generale Diritti di cittadinanza e coesione sociale – Regione Toscana
  • Luigi Tucci - Direttore FORMAS Laboratorio Regionale per la Formazione Sanitaria – Regione Toscana

Programma dei lavori

Saranno presenti gli autori

Amerini
Ambra Amerini Referente sviluppo sistema competenze - FORMAS
Bombardieri
Carmen Bombardieri Sviluppo di strumenti innovativi sulla comunicazione e la qualità - FORMAS
Pescini
Lorenzo Pescini Responsabili Settore “Finanza, contabilità e controllo” Direzione Generale Diritti di cittadinanza e coesione sociale - Regione Toscana
Tucci
Luigi Tucci Direttore FORMAS Laboratorio Regionale per la Formazione Sanitaria - Regione Toscana

Intervengono

Marroni
Luigi Marroni Assessore al Diritto alla Salute - Regione Toscana
Pestelli
Nicolò Pestelli ESTAR - Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale Biografia

Classe 63. Laureato in economia e commercio all’Università degli studi di Firenze. Attualmente Direttore Generale dell’ESTAR, l’ente per i servizi tecnici amministrativi della Regione toscana, dove ha avuto l’incarico di guidare il processo di unificazione degli ex tre enti ESTAV in un unico ente regionale, l’ESTAR appunto, con la sperimentazione di un nuovo modello di gestione dell’organizzazione.

La sua carriera inizia nel privato, nel settore finanziario e assicurativo, in cui ha lavorato come dirigente in una delle principali società multinazionali di revisione di bilancio e consulenza a livello mondiale.

Approda nel servizio sanitario regionale nel 2005, nella Asl 10 di Firenze, Azienda Sanitaria con circa 6000 dipendenti e 2500 posti letto distribuiti in 6 Ospedali, come direttore del Dipartimento “Direzione amministrazione e finanza e responsabile della struttura complessa “Amministrazione Bilancio e finanza” della struttura semplice “Clienti Fornitori” e della struttura semplice “Progetti speciali e sponsorizzazione”. Per un periodo è stato direttore ad interim del Dipartimento Pianificazione e controllo.

Nel 2011 è nominato Direttore Amministrativo dell’azienda fiorentina dove ha ricoperto l’incarico per due anni fino alla nomina come Direttore Generale dell’azienda Usl 7 di Siena nel Gennaio 2012.

L’esperienza alla Ausl 7 di Siena termina nel 2014, anno in cui viene nominato dal 1 Ottobre Direttore Generale di Estar.

Chiudi

Desideri
Enrico Desideri Direttore Generale - AUSL 8 Arezzo - Regione Toscana Biografia

Nato a Bologna il 17/2/1951, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Siena il 12/4/1976. Specializzato in Medicina del Lavoro (1979) presso l'Università degli Studi di Milano, è iscritto alla Scuola di Specializzazione in Igiene e medicina preventiva.
Nel corso della sua attività formativa ha sviluppato e approfondito metodologie pedagogiche, principi e strumenti per la epidemiologia, soprattutto in campo oncologico, tecniche di comunicazione e di verifica e revisione della qualità. Ha effettuato un corso di formazione in "Programmazione, management ed economia sanitaria" diretto alle Direzioni Sanitarie, organizzato dalla SDA Bocconi di Milano e svoltosi nel 2003 in varie sedi presso le Aziende toscane. Ha effettuato, nell'anno 2004, il percorso formativo di formazione manageriale di cui all'art . 7 DPR n. 484 / 10.12.1997 previsto per l'Area di sanità pubblica.

Esperienze professionali
Dal 1977 al 1983 ha svolto attività in qualità di medico convenzionato nel servizio di Medicina del Lavoro, inizialmente preso la ex USL 32 Amiata e, successivamente, presso la ex USL 28 di Grosseto. Dal 30/11/1983 al 31/8/1987 è stato Dirigente sanitario di ruolo nel settore operativo di Medicina del lavoro presso la ASL 9 di Grosseto, dove, dal 1988 al 1994 è primario dell'U.O. Servizio Prevenzione Igiene sui Luoghi di Lavoro. Sempre presso la Usl 9 di Grosseto, dal 1/9/1994 al 10/12/2000, ha ricoperto l'incarico di Direttore Sanitario.Dal 12/12/2000 al 07/03/2004 è stato Direttore Sanitario Azienda Ospedaliera Careggi e, dal 08/03/2004 al novembre 2006, Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana.
Commissario  dell'Azienda Sanitaria di Arezzo dal 26 maggio 2009, dal 2 luglio ricopre l'incarico di Direttore Generale.

Alcune note professionali
Nel decennio 1985-95 ha partecipato attivamente a numerosi studi epidemiologici in campo oncologico di livello nazionale; è stato Corresponsabile della Commissione Regionale Permanente istituita con la Legge 30/9/1998 n° 71, per la innovazione e sperimentazione, ed ha partecipato al Comitato Tecnico del Centro Scienze Neurologiche organizzato in Area Vasta presso l'Azienda Ospedaliera Senese.Dal 1998 al 2004 è stato componente del Consiglio Sanitario Regionale e dell'Ufficio di Presidenza dello stesso Consiglio, promuovendo, dal 2002 al 2004, la redazione di linee guida regionali e coordinando, in prima persona, la redazione delle linee guida sull'ictus. Il 10/05/07 è stato designato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome quale rappresentante nel Nucleo di Affiancamento di cui all'accordo del 13/03/2007 tra Ministeri della salute,dell'economia e delle finanze e regione Campania per la redazione -approvazione del Piano di Rientro (ex legge finanziaria 2005).
E' componente di 2 Nuclei di Valutazione (ASL di Massa e Carrara e ASL di Pistoia) ed ha ricevuto vari incarichi da parte dell'assessorato al Diritto alla salute della Regione Toscana (definizione programma sanitario di supporto alla sanità palestinese e coordinamento progettazione e costituzione di un Centro per la Ricerca Clinica in ambito oncologico di Fase I) e dall'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (Coordinamento Scientifico del "Programma di ricerca corrente: Strumenti e modelli di programmazione reti ospedaliere)".

E' autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane ed inglesi ed è stato docente al corso di qualificazione ad infermiere professionale e di abilitazione a funzioni direttive di assistenza infermieristica, nella materia di medicina sociale, medicina preventiva, riabilitativa ed igiene del lavoro.
Dal 1996 al 2002 ha svolto attività di docenza presso l'Università degli Studi di Firenze per la Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro.Collabora con l'Università degli Studi di Siena, Scuola di Specializzazione in Igiene, epidemiologia e sanità pubblica.

Chiudi

Torna alla home