Torna a Eventi FPA

partner

INAIL - CASA DEL WELFARE.


E' partner di

martedì, 26 Maggio 2015

14:30
15:15

Innovazione tecnologica in PA: "Khare" una nuova tecnologia a supporto della riabilitazione in INAIL[ws.23]

L’innovazione della PA ha oggi un laboratorio: “Innovation LAB” , il cui compito è di ricercare nuove soluzioni e nuove metodiche per l’applicazione di teorie e tecnologie emergenti al  fine di rendere più efficace il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione.
La roadmap dell’Innovation Lab prevede la realizzazione di diversi proof of concept di elevato valore innovativo. Un esempio è il KHARE: una diversa visione dell’esecuzione di tecniche riabilitative che ridurranno i tempi di recupero grazie all’uso di  tecnologie del mercato consumer come la Natural User Interface e Augmented Reality, in accordo con i risultati derivati dalla ricerca scientifica sui neuroni specchio.
Un contatto continuo e diretto con l'assistito per monitorare i progressi, mediante l'analisi della qualità degli esercizi svolti,  che potrà avvenire anche al di fuori della struttura sanitaria e consentirà di acquisire informazioni utili allo sviluppo di nuovi ausili e definizione di nuove best practices.
Inizia una fase di sperimentazione tecnologica e scientifica che potrà avviare nuovi protocolli medici per la riabilitazione costruiti attorno al paziente.
Innovation Lab si propone, con questo primo “innovation case”,  quale acceleratore dell’innovazione tecnologica nella PA.

martedì, 26 Maggio 2015

15:30
16:15

La formazione INAIL per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro[ws.34]

La formazione sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro è uno degli elementi strategici del nuovo quadro normativo delineato dal D.Lgs. 81/2008 e si caratterizza come:

  • Processo educativo
  • Misura generale di tutela
  • Obbligo giuridico

E’ infatti la formazione il necessario tassello nel puzzle del comportamento ”sicuro”, soprattutto in un ambito, quale quello della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, dove i comportamenti, la consapevolezza e la comunicazione del rischio giocano un ruolo determinante
Da oltre un decennio la politica formativa dell’Inail è incentrata sulla qualità del servizio, nelle sue dimensioni progettuali, didattiche ed organizzative, forte di una diffusa presenza territoriale e di un rilevante know-how tecnico specialistico. La progettualità e la qualità sono due elementi cardine dell’offerta e dei piani formativi Inail, elaborati da  team multidisciplinari di esperti  in progettazione formativa e sicurezza sul lavoro.
Sulla base di una esperienza pluriennale consolidata di interventi formativi e su una politica formativa rivolta al miglioramento continuo della qualità  del servizio offerto all’utente, verranno presentati:

  • L’offerta formativa INAIL, evidenziando gli elementi distintivi dei piani formativi, i target e le linee di intervento; la formazione erogata attraverso le tecnologie informatiche (e-learning, moodle)
  • Gli approcci metodologici adottati nei processi che caratterizzano il ciclo di progettazione ed erogazione della formazione ;
  • Le caratteristiche del sistema formativo Inail basato sulla qualità dei processi di produzione della formazione con i focus sulla qualità progettuale, didattica ed organizzativa;
  • Il sistema di indicatori parametri ed indici per la valutazione e il miglioramento continuo delle performance   del sistema formativo

mercoledì, 27 Maggio 2015

14:30
16:15

Ricerca e sperimentazione del Centro Protesi Inail: la rete di collaborazioni per il reinserimento sociale della persona con disabilità[ws.24]

L’attività di ricerca e sperimentazione del Centro Protesi INAIL finalizzata al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità motoria e presentata attraverso i progetti e la rete di collaborazioni con partner qualificati:

  • IIT Istituto Italiano di Tecnologia di Genova;
  • Università Campus Bio-Medico di Roma;
  • Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa;
  • Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna- GLIC (Centri di consulenza sugli ausili informatici ed elettronici per disabili);
  • Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna.

giovedì, 28 Maggio 2015

14:30
15:50

Trasparenza e anticorruzione: mero adempimento o una reale opportunità di sviluppo? Inail si confronta con altri enti pubblici in un percorso finalizzato alla costruzione di una pubblica amministrazione moderna a servizio dello sviluppo del Paese[ws.25]

Nella prima parte dell’incontro, ci sarà un’illustrazione delle modalità di risposta attivate da parte delle pubbliche amministrazioni presenti al dibattito. Ciascun partecipante presenterà in forma sintetica i progetti di sviluppo attivati rispetto ai requisiti posti dalle norme di riferimento (L. n. 190/2012; D.lgs. n.33/2013) ponendo l’accento su come tali modalità e soluzioni siano frutto di una consapevole e intenzionale attività di miglioramento e sviluppo interno piuttosto che come semplici adempimenti. Nella seconda parte dell’incontro, si aprirà il dibattito su come tali esperienze possano essere migliorate anche attraverso la creazione di reti di cooperazione tra enti al fine di condividere le buone pratiche. Nel corso del dibattito si darà ampio risalto alle modalità di utilizzo di moderni strumenti informatici a supporto ed alle modalità di gestione di progetti complessi come quelli in oggetto. Infine si discuterà, di alcune proposte di cooperazione e/o condivisione di servizi con le altre amministrazioni pubbliche a partire da alcuni spunti proposti da INAIL.

giovedì, 28 Maggio 2015

15:50
16:30

I nuovi servizi INAIL per il cittadino fruibili in mobilità[ws.37]

Lo “Sportello virtuale lavoratori” è il servizio online che consente a lavoratori infortunati, tecnopatici e titolari di rendita di accedere alla propria posizione e verificare in tempo reale lo stato delle pratiche avviate. Fornisce all’utente in autofruizione un’ampia disponibilità di informazioni e servizi.
Il progetto si colloca all’interno di una strategia di digitalizzazione messa in atto dall’INAIL e rappresenta un altro passo importante nella direzione della semplificazione.
Grazie allo Sportello virtuale i lavoratori non devono più recarsi in sede per conoscere lo stato della pratica, le modalità e la situazione dei pagamenti, ma possono accedere online ai propri dati.
Questa innovazione rende anche più trasparente l’attività dell’Istituto favorendo i rapporti con lavoratori e Patronati a vantaggio della semplificazione dell’accesso alle informazioni rilevanti, dell’utilizzo delle risorse nella gestione della relazione, del miglioramento dei flussi legati alla circolazione dell’informazione e della riduzione dei costi conseguenti alla dematerializzazione dei documenti.
L’accesso al servizio sarà, inoltre, successivamente disponibile tramite il canale mobile utilizzando dispositivi smartphone e tablet.

giovedì, 28 Maggio 2015

16:30
17:10

Il Captive Portal Inail come strumento di erogazione di servizi[ws.39]

Il Captive Portal rappresenta una tipologia di progetto innovativo per l’erogazione di servizi IT in ambito Enterprise su rete WiFi.
Il servizio è attivo in tutte le sedi Istituzionali INAIL dislocate sul territorio nazionale e in cui è attivata la rete WIFI, abilitando l’Istituto nell’erogazione dei servizi a tutti quelli che si trovano nell’area di copertura WiFi.
Si tratta di un progetto attivo dal  2010, disponibile al momento su 105 sedi per un totale di 9000 utenze alle quali fornisce: navigazione Internet (SSID INAIL), accesso ad aree tematiche, Terminali Bordo Letto per gli utenti ricoverati presso le strutture dell’Istituto ed un sistema di comunicazione con la definizione di specifici palinsesti di contenuti multimediali.
Le evoluzioni in fase di rilascio sono le seguenti:
Framework di servizi INAIL

  • Gestione delle prenotazioni
  • Campagne Informative

Navigazione Internet

  • Supporto APP Mobile

Comunicazione

  • Nuove Aree Tematiche
  • Nuove modalità di comunicazione

A fronte di una overview generale del progetto, sarà approfondito il progetto di gestione delle prenotazioni.

giovedì, 28 Maggio 2015

17:10
17:50

Smart working in INAIL – La tecnologia come leva di cambiamento culturale[ws.40]

Lo Smart working è un tema di grande interesse per i vantaggi che promette sia per l’organizzazione che per il singolo dipendente ma che incontra molte resistenza non solo di tipo organizzativo, normativo e amministrativo ma soprattutto culturale.
Lo smart working presuppone l’abbandono della propria zona di comfort a fronte di un vantaggio che il singolo riceve e considerata la diffusione e l’impatto delle tecnologie nella vita di ognuno, ha senso farne una leva per abilitare questa transizione. La ricerca di soluzioni tecnologiche che massimizzino il vantaggio e facilitino il superamento delle barriere culturali diventa dunque un fattore critico di successo per un progetto di Smart Working.
L’INAIL ha avviato nell’ambito del progetto di Smart Working, una sperimentazione, tutt’ora in corso, per individuare il Workplace, cioè la postazione di lavoro, del futuro.
La variegata tipologie di professionalità differenti che l’INAIL comprende, rende questo progetto ancora più sfidante e un esperienza utile anche ad altre Amministrazioni.

Torna alla lista dei Partner