Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:30 a 17:30

Smart working: tecnologia, policy e visione per un lavoro innovativo [ co.35 ]

in collaborazione con WiSTer - Women for Smart and Intelligent Territories

Attrezzarsi per il cambiamento, garantire occupazione e pari opportunità, ideare modi intelligenti di lavorare sono sfide sempre più urgenti sia per il policymaker che per le aziende. Intuitivamente collegato al lavoro femminile, lo smart working è al tempo stesso un’urgenza e un’opportunità per l’intero sistema produttivo e sociale. Per questo in una sessione di lavoro collaborativo sono chiamati ad individuare soluzioni trasferibili policymaker, aziende, organizzazioni, ricercatori e innovatori.

Programma dei lavori

Introducono

Montemagno
Intervento di Francesca Maria Montemagno al convegno "Smart working: tecnologia, policy e visione per un lavoro innovativo"
Francesca Maria Montemagno Partner FormaFutura - - WISTER-SGI Biografia Vedi atti
Resiliente felice. Ex manager d’azienda nei settori dell’ambiente  e dell’energia. Ha consolidato una forte esperienza nell’ambito del marketing, della comunicazione e dei rapporti istituzionali.
Coinvolta in processi di innovazione e start up, ha sviluppato numerosi progetti digitali nell’ambito della sostenibilità e della progettazione delle smart cities.
Cofounder e Partner di FORMAFUTURA, l’hub per la trasformazione digitale in azienda. FORMAFUTURA supporta le aziende nel cambiamento indotto dall’impatto digitale, a livello organizzativo e strategico.
Vice Presidente di Pari o Dispare, associazione per la valorizzazione della diversity in azienda e nella società, e member di WISTER (Women For Intelligent and Smart Territories).
Supporter di Oxfam Italia a favore delle donne dei tanti sud del mondo. P.S. Colleziona matite e rane, coltiva fiori e piccole gioie.

Chiudi

Dominici
Piero Dominici Docente universitario e formatore professionista - Università degli studi di Perugia Biografia

Piero Dominici (PhD) Docente universitario e formatore professionista, insegna Comunicazione pubblica presso l’Università degli studi di Perugia. Membro dell’Albo dei Revisori MIUR, fa parte di Comitati scientifici nazionali e internazionali. Ha svolto, inoltre, attività di docenza e ricerca presso numerosi atenei anche internazionali.

Si occupa da vent’anni di complessità e di teoria dei sistemi con particolare riferimento alle organizzazioni complesse ed alle tematiche riguardanti l’innovazione, la cittadinanza, la democrazia, l’etica pubblica. Svolge attività di ricerca, formazione e consulenza presso organizzazioni pubbliche e private. Ha partecipato, e tuttora partecipa, a progetti di rilevanza nazionale e internazionale, con funzioni di coordinamento.

Relatore a convegni internazionali, collabora con riviste scientifiche e di cultura. Autore di numerosi saggi e pubblicazioni scientifiche, tra le quali: Per un’etica dei new-media (1998); La comunicazione nella società ipercomplessa.Istanze per l’agire comunicativo (2005); La società dell’irresponsabilità (2010); La comunicazione nella società ipercomplessa. Condividere la conoscenza per governare il mutamento (2011); Dentro la Società interconnessa. Prospettive etiche per un nuovo ecosistema della comunicazione (2014); Communication and Social Production of Knowledge. A new contract for the Society of Individuals, in «Comunicazioni Sociali», n°1/2015, Vita & Pensiero, Milano 2015; Tra sicurezza e libertà, tra controllo e cooperazione. Nuovo ecosistema della comunicazione e terrorismo, in U.Conti (a cura di). Elementi per una sociologia del terrorismo. Temi e strumenti di ricerca. Rubbettino, Soveria Mannelli, 2016.

Chiudi

1. Linguaggio

Partiamo da una notazione fatta da una delle partecipanti di SCE14 a Bologna. La ns. WISTER ci riferiva che i diversi uffici della sua amministrazione si chiamano “DIVISIONI” e che un suo collega più anziano, vedendola cercare collaborazione e condivisione, le aveva fatto notare che se quello doveva essere lo spirito i diversi uffici si sarebbero dovuti chiamare “UNIONI”! Il linguaggio - come in altri campi - aiuta a definire ed esprimere una strategia ed un approccio. Aggiornare l’organizzazione significa intervenire sul linguaggio e sulla nomenclatura utilizzata per descriverla.

Coordina

Montemagno
Francesca Maria Montemagno Partner FormaFutura - - WISTER-SGI Biografia
Resiliente felice. Ex manager d’azienda nei settori dell’ambiente  e dell’energia. Ha consolidato una forte esperienza nell’ambito del marketing, della comunicazione e dei rapporti istituzionali.
Coinvolta in processi di innovazione e start up, ha sviluppato numerosi progetti digitali nell’ambito della sostenibilità e della progettazione delle smart cities.
Cofounder e Partner di FORMAFUTURA, l’hub per la trasformazione digitale in azienda. FORMAFUTURA supporta le aziende nel cambiamento indotto dall’impatto digitale, a livello organizzativo e strategico.
Vice Presidente di Pari o Dispare, associazione per la valorizzazione della diversity in azienda e nella società, e member di WISTER (Women For Intelligent and Smart Territories).
Supporter di Oxfam Italia a favore delle donne dei tanti sud del mondo. P.S. Colleziona matite e rane, coltiva fiori e piccole gioie.

Chiudi

2. Tecnologia

La tecnologia sta alla base della trasformazione che stiamo vivendo a lavoro. Ma come può essere impiegata questa tecnologia per rendere il lavoro agile e fluido? Quale formazione e aggiornamento immaginare per rendere questa tecnologia amica colma di opportunità.

Coordina

Donnini
Alessandra Donnini Direttore Tecnico - Etcware S.r.l. Biografia

Mi chiamo Alessandra Donnini, sono nata il 23 Novembre 1958.

Mi sono laureata in Scienze dell'Informazione presso Facoltà di Matematica e Scienze Naturali, il 23 Aprile 1982 all'Università di Pisa.

Dopo svariate esperienze nel mondo dell'informatica, anche legate a sistemi real time, dal 2007 sono socia e Direttore Tecnico di Etcware S.r.l. (che ho contribuito a fondare), una piccola azienda innovativa, dove si fanno progetti e prodotti (ad es. www.didattica.uniroma2.it, www.skosware.it ), ma anche progetti di ricerca legati al semantic web e Beni Culturali ovvero semantic web e education. I miei interessi sono principalmente legati al già citato semantic web, all'pen data, anzi al Linked Open Data (ovvero gli open data interoperabili nei formati e nei modi del semantic web), a prodotti e tecnologie per l'elaborazione del dato, e ai Beni Culturali. Sono una convinta sostenitrice del "productizing" ovvero, le aziende di software italiane, naturalmente anche Etcware, devono fare sforzi per commercializzare più prodotti, eventualmente erogati come Software-as-a-service.

Chiudi

3. Mobilità

Il lavoro agile e fluido presuppone una nuova mobilità, nuovi spazi e un nuovo senso di condivisione. Come gestire questo scenario di mobilità? Cosa significa intervenire sugli aspetti della mobilità all’interno della P.A.

Coordina

Guidi
Leda Guidi Responsabile Comunicazione con i Cittadini e Responsabile Rete Civica Iperbole/Internet - Comune di Bologna

4. Territorio

Smart work significa anche ripensare il territorio ed il modo in cui amministrarlo. Il dibattito sullo smart work coinvolge quello sulle smart cities. In un momento in cui si ripensa il ruolo delle province come può inserire lo smart work. nuova leva? nuova opportunità?

Coordina

Medici
Tiziana Medici Esperta in sviluppo locale e metodi partecipativi Biografia

Esperta in sviluppo locale e metodi partecipativi ; Manager in Pianificazione strategica Territoriale; consulente per la Pubblica Amministrazione in progettazione sui Fondi Strutturali

Chiudi

5. Policy

Lo smart work incide sulle organizzazione. incide positivamente se gestito e supportato dalle giuste policy. sicuramente una revisione della normativa nazionale aiuterebbe ad aggiornare la definizione del telelavoro.

Coordina

Strano
Laura Strano Funzionario pubblico, dirigente sindacale, - fondatrice del gruppo FB trasparenza siti web PA Biografia
Laureata in Scienze politiche con tesi sulla corruzione, già docente abilitata di diritto e sociologia, funzionaria in varie PA dal 1997.
Ideatrice e animatrice della Community trasparenza siti web pa,  
condivide formazione e conoscenza sui temi della trasparenza, e partecipazione, accessibilità, digitalizzazione e anticorruzione 
che ritiene essenziali per innovare la PA e migliorare la qualità di vita dei cittadini.
 

Si occupa di pubblica amministrazione anche come dirigente sindacale provinciale e responsabile dei servizi sociali.  

Presidente del Collegio dei Probiviri di ANORC
Socia e sostenitrice di IWA, SGI e Ondata
Rete Wister

 

Chiudi

6. Organizzazione

Processi e dinamiche in un nuovo assetto organizzativo. Relazioni, spazio, tempo e nuova dotazione di strumenti di lavoro.

Donetti
Emanuela Donetti Urbano Creativo srl Biografia

Laureata con pieni voti in Geografia del Paesaggio Urbano e Pianificazione territoriale presso la Facoltá di Lettere Moderne dell'Università Statale di Milano, ha conseguito un Master di II livello in Gestione della trasformazione urbana presso il Politecnico di Milano.

Insieme a Micaela Terzi ha fondato nel 2007 Urbano Creativo, società di consulenza strategica e vision planning per cittá ed enti pubblici, é amministratore delegato di Mobirev srl, start up innovativa che gestisce Moviq, un'app per lo Smart Ticketing e Mobile Payment per il trasporto pubblico, ed é iniziatore del Divano dell'Innovazione, format di "micro talk" su Smart City, eMobility e Innovazione sociale.

Dal 2013 coopera con UrbanoL@b, struttura che si occupa di scouting di idee innovative per il futuro dei territori, coaching d'impresa e diffusione del coworking. 

E' docente di Innovazione presso la Facoltá di Tecniche delle Costruzioni presso la Haute Ecole de Paysage Architecture et Ingégnerie di Ginevra (CH).

Chiudi

7. Aziende 3.0

Strategia, condivisione, collaborazione tra tecnologia, social e sharing economy. Quale ruolo delle aziende e della pubblica amministrazione?

Coordina

Tucci
Filomena Tucci Istituto Piepoli Biografia

National contact point smart city tour per Amerigio, digital champion di Reggio Calabria e wister

Chiudi

8. Comunicazione

Digital marketing per aziende e istituzioni. Il prosumer è il nuovo consumatore: consuma, produce e si relazione in modlaità 2.0 con gli enti e le istituzioni. Cambia l’informazione. Cambia la comunicazione. Nuove prassi e nuovi format.

Coordina

Creta
Angela Creta Formez PA Biografia

 

Consulente in Comunicazione istituzionale e social media, laureata in Scienze della Comunicazione con Master in Management Pubblico, lavoro da 6 anni nel settore della PA. Ho una collaborazione presso il FormezPA nel Knowledge management, collaboro con Stati Generali dell’Innovazione. Sono iscritta al 3 anno di dottorato in Scienze della Comunicazione sul tema delle implicazioni normative nello sviluppo delle NGN. Nel quotidiano mi occupo di comunicazione, meglio se pubblica, social media, relazioni istituzionali, knowledge management e partecipazione. Mi interessa l'innovazione che migliora la vita delle persone. L'e-government che arriva al cittadino. Una PA aperta al dialogo, che coinvolge e che non ha timore di cambiare.

Credo nella condivisione come valore e nella conoscenza come veicolo di miglioramento. Nel tempo libero non dimentico il senso civico.

Chiudi

Torna alla home