Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 11:30 a 13:00

L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT [ co.41 ]

Il settore della sanità, che spesso viene indicato come una spesa improduttiva che aggrava solo i bilanci pubblici, può essere invece un volano economico di primaria importanza.

Un’analisi dettagliata e originale degli impatti economici e funzionali del produrre salute è contenuta nello studio che Battelle Memorial Institute, il maggiore centro noprofit al mondo di R&S tecnologico, ha sviluppato indagando ISMETT, l’Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione che nasce a Palermo nel 1997 da una partnership tra Regione Siciliana, Ospedale Cervello e Ospedale Civico di Palermo e UPMC (Università of Pittsburgh Medical Center).

Lo studio evidenzia come la buona sanità, oltre ad essere un diritto del cittadino, rappresenta un’opportunità di formazione di filiere produttive legate a ricerca, innovazione, formazione di eccellenza, quindi di sviluppo economico e sociale del territorio e di un’intera comunità. Due dati per illustrare la dimensione e la qualità dell’impatto economico e sociale di ISMETT per la Sicilia e per l’intero Paese: oltre 130 milioni di euro di produzione economica realizzati annualmente in Sicilia e i quasi 1.800 posti di lavoro generati.  

Prendendo spunto dalla presentazione di questo studio, i relatori della tavola rotonda dibattono questi aspetti fondamentali:

·         come produrre sviluppo economico, reddito, posti di lavoro e indotto di qualità attraverso l’erogazione di migliori servizi sanitari;

·         Vista la criticità della situazione economico finanziaria delle amministrazioni pubbliche, le partnership pubblico-privato in sanità possono diventare risposte di buon governo;

·        sulla scorta del caso ISMETT, quali gli elementi che possono consentire la diffusione dell’eccellenza nel nostro Mezzogiorno.

Programma dei lavori

Keynote

Tripp
Intervento di Simon J. Tripp al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Simon J. Tripp Senior Director - Battelle Technology Partnership Practice Biografia Vedi atti

Simon Tripp is Senior Director of the Battelle Memorial Institute’s Technology Partnership Practice (TPP). Battelle is the world’s largest non-profit science and technology R&D institute. At Battelle Simon is responsible for project team leadership in technology-based economic development, regional economic development strategies and economic analytics.

A key area of Simon’s work is the quantitative and qualitative evaluation of university and R&D institute core competencies and their connectivity to major issues, global grand challenges and market opportunities. While working across all scientific and engineering disciplines, his work has been particularly focused in evaluation and strategy development in biomedical sciences, agricultural biosciences, biotechnology and advanced energy. Recent projects completed have included major strategic assignments in the Middle East and Europe, together with multiple domestic assignments in the U.S. for individual states, regions and major research universities.

Simon is a frequent speaker on the role of science in modern economic development and the impacts of science, engineering and technology development on developed economies. Within the past year he has presented to the National Institutes of Health and representatives of the U.S. Congress on the value of biomedical research and the economic impact of the Human Genome Project. He is the author of two chapters of BIO’s book “The Value of Biotechnology”, detailing the importance and relevance of industrial biotechnology and agricultural biotechnology. He is the primary author of more than 200 major research reports in regional economics, economic development, impact assessment and market research.

Chiudi

Tavola rotonda

Versace
Intervento di Alberto Versace al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Alberto Versace Direttore Generale e Consigliere Ministeriale - Agenzia per la coesione territoriale Vedi atti

Atti di questo intervento

04_co_41_versace_alberto.mp3

Chiudi

Gridelli
Intervento di Bruno Gridelli al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Bruno Gridelli Senior Vice President - UPMC International Biografia Vedi atti

Bruno Gridelli è il Direttore Medico Scientifico della divisione internazionale dell’University of Pittsburgh Medical Center (UPMC) e dirige l’ISMETT di Palermo, (Istituto Mediterraneo dei Trapianti e Terapie di alta specializzazione), un ospedale frutto del partenariato pubblico-privato tra Regione Siciliana e UPMC. ISMETT ha realizzato oltre 1400 trapianti e ha uno dei più attivi programmi di chirurgia cardio-toracica e cuore artificiale. L’istituto ha ricevuto accreditamenti nazionali e internazionali (Joint Commission International – JCI) e premi (forum PA e HIMSS) che ne testimoniano l’eccellenza nella qualità e sicurezza delle cure, trasparenza ed efficienza nell’uso delle risorse e un livello di informatizzazione tra i più alti nel mondo.  Gridelli, nato nel 1952 a Sesto San Giovanni (MI), si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano dove si è specializzato in Chirurgia Generale e Chirurgia Pediatrica. Si è specializzato in chirurgia dei trapianti a Pittsburgh con Thomas Starzl, il pioniere dei trapianti.

Chiudi

Dimitri
Intervento di Nicola Dimitri al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Nicola Dimitri Dipartimento di Politica Economica e Statistica - Università di Siena Vedi atti
D'Alessio
Intervento di Lidia D'Alessio al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Lidia D'Alessio Direttore dipartimento di studi aziendali​ - Università degli Studi Roma Tre Biografia Vedi atti

Professore Ordinario di Economia Aziendale e Programmazione e Controllo delle Amministrazioni Pubbliche presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma Tre
Coordinatore della Sezione di Dottorato in Economia Aziendale - Scuola Dottorale Tullio Ascarelli
Coordinatore del Master di II livello Innovazione e Management nelle Amministrazioni Pubbliche(Mimap)
2005
Presidente del Collegio dei Revisori del Consorzio Universitario CNISM: Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze Fisiche della Materia
Membro del Consiglio Direttivo Nazionale del Gruppo di Studio sul Bilancio Sociale : GBS .
Dal 15.12.2005 Direttore Generale Dell’ASL 11 di Reggio Calabria
2003-2004
Incarico di formazione per la introduzione dei nuovi principi contabili ( D.P.R. 97 del 2003) nell’INPS.
Membro del Comitato Scientifico presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze per la revisione dei principi contabili negli Enti Istituzionali.
2000 – 2002
Membro della Commissione di esperti istituita con decreto del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della programmazione Economica del 21 ottobre 2000 per definire i principi contabili di bilancio e di revisione per gli Enti pubblici istituzionali.
Dal 2000 al 2002 Presidente del Servizio di Controllo Interno del Policlinico Umberto 1° dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma
Dal 2000 coordinatore del Master in Innovazione e management per le Amministrazioni Pubbliche
Dal 2002 coordinatore nazionale del gruppo di interesse su “Azienda Pubblica” dell’AIDEA
2000/97
Presidente del Servizio di Controllo Interno dell’I.N.P.S. .
Direzione e coordinamento della struttura interna aziendale con produzione di report periodici con analisi di efficacia, efficienza ed economicità su vari aspetti produttivi e strategici
1999/96
Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università Roma Tre e Consigliere delegato nella Commissione Bilancio: analisi e proposte per la gestione finanziaria ed economica dell'Università con particolare riferimento anche alle procedure di budget.
Dal 1999 Coordinatore del dottorato di ricerca in Economia Aziendale del consorzio delle Università di Roma Tre, Cassino e Cagliari
Dal 1999, membro del Comitato Scientifico della Rivista di “Politiche Sanitarie. Economia, Organizzazione e Valutazione dei servizi sanitari”, Il Pensiero Scientifico Editore, Roma.
Dal 2013 Direttore del Dipartimento di Studi Aziendali

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co_41_d_alessio_lidia.mp3

Chiudi

Luciani
Intervento di Maria Novella Luciani al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Maria Novella Luciani Direttore Ufficio IV – Direzione Generale della Ricerca e dell’Innovazione in Sanità - Ministero della Salute Vedi atti

Modera

Mochi Sismondi
Intervento di Carlo Mochi Sismondi al convegno "L’impatto economico del settore salute: produttività e legami di filiera, il caso ISMETT"
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia Vedi atti

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (20 e 38 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 28^ edizione nel 2017. Nella mia ormai ultraventennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 17 Governi (dal penultimo Governo Andreotti al primo Governo Renzi) e con 15 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Torna alla home