Torna a Eventi FPA

partner

A.C.I. - Automobile Club d'Italia

L’Automobile Club d’Italia è la più antica istituzione nazionale della mobilità e - con oltre un milione di soci - la più grande libera associazione italiana.

Da 112 anni promuove una mobilità sicura, efficace, economica e pulita, attraverso un esclusivo contributo di esperienza, cultura, passione e professionalità.

Membro fondatore della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile, l’organismo che associa 230 organizzazioni di 130 Paesi), è l’Autorità italiana per lo sport automobilistico, federata al CONI, con oltre 40.000 tesserati professionisti.

Aci è una realtà dal fortissimo radicamento territoriale, grazie a 106 Automobile Club provinciali, 103 uffici provinciali e oltre 1.500 delegazioni, ai quali si aggiungono officine convenzionate, punti di soccorso stradale, agenzie assicurative SARA, autoscuole ACI-Ready2Go e autodromi, per oltre 4.000 punti di contatto sul territorio.

Esperienza, know-how, tecnologie, elevati standard di informatizzazione la rendono uno dei principali fornitori di servizi per Pubbliche Amministrazioni e cittadini.

ACI gestisce il Pubblico Registro Automobilistico, che - assolvendo alla funzione di pubblicità legale - assicura certezza e sicurezza della circolazione giuridica dei veicoli, e fornisce servizi pubblici essenziali a collettività, Pubbliche Amministrazioni, Autorità Giudiziaria e aziende.

In regime di convenzione con Regioni e Province Autonome, infine, l’ACI riscuote Imposta provinciale di Trascrizione e Tasse automobilistiche, assicurando equità contributiva, certezza ed efficacia dei controlli.

 

 

 


E' partner di

martedì, 26 Maggio 2015

15:00
17:30

Comunità intelligenti e città metropolitane come driver di innovazione[co.01]

Il convegno parte dalla consatazione che è nei territori e nelle aree metropolitane che l'innovazione diventa occasione di sviluppo. Il riordino istituzionale previsto dalla legge Delrio può essere una straordinaria opportunità se interpretata non con spirito burocratico, ma in vista di uno sviluppo equo e sostenibile delle comunità, basato sulla conoscenza, sulle reti e sui servizi digitali.

Torna alla lista dei Partner